In una lettera all'Onu la Turchia si giustifica per l'aereo abbattuto

Il governo turco ha inviato una lettera con i dettagli dell'ingaggio e dell'abbatimento del jet russo

Il punto di vista della Turchia su quanto è accaduto al confine con la Siria è tutto in una lettera inviata ieri al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, in cui Ankara dice la sua sulle dinamiche che hanno portato all'abbattimento di un Su-24 russo.

Siglata dall'ambasciatore turco all'Onu, Halit Cevik, la lettera spiega che i due jet hanno violato lo spazio aereo della Turchia per 17 secondi dopo ripetute violazioni nei minuti precedenti, superando il confine di un miglio. I ripetuti avvertimenti hanno permesso il rientro di uno dei due jet nel territorio siriano, mentre l'altro aereo è stato colpito dai caccia F-16 inviati da Ankara.

"Due Su-24, la cui nazionalità non era conosciuta al momento hanno approcciato lo spazio aereo turco all'altezza di Yayladagi, nella regione di Hatay, sono stati avvertiti 10 volte in un periodo di cinque minuti attraverso i canali per le emergenze ed è stato loro chiesto di cambiare la loro rotta dirigendosi verso sud", si legge nella lettera, che continua: "Ignorando questi avvertimenti due aerei, a un'altitudine di 19.000 piedi, hanno violato lo spazio aereo turco rispettivamente a 1,36 e 1,15 miglia per 17 secondi alle 9.24'.25" ora locale".

Uno dei due jet ha abbandonato lo spazio turco. L'altro, invece, ha proseguito nella violazione e, come specificato nella lettera, "è stato colpito, mentre era nello spazio aereo nazionale turco, dagli F-16 che pattugliano la zona, nel rispetto delle regole di ingaggio" prima di schiantarsi in territorio siriano.

Commenti

Mizar00

Mer, 25/11/2015 - 13:52

17 secondi? Questa dovrebbe essere la "giustificazione" ??

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 25/11/2015 - 14:53

@Mizar00 No la giustificazione è che i russi sono stati avvisati per 5 minuti di non entrare nello spazio aereo turco. Hanno ignorato gli avvertimenti e non hanno risposto, anzi peggio, uno si è ritirato e l'altro ha continuato, quando ha violato il confine è stato abbattuto. E non è il primo di questi episodi che accade, é dall'inizio dell'intervento che la Russia provoca la Turchia con continui sconfinamenti di aerei e droni.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 25/11/2015 - 14:53

Ah, e aspettiamo la versione della Russia, anche se la vedo un pò difficile che possano smentire quanto detto dai turchi.

Abassogliusa

Mer, 25/11/2015 - 16:50

el presidente sei un bamboccio a difendere gente che finanzia l isis

CALISESI MAURO

Mer, 25/11/2015 - 17:42

El presidente questo lo dici tu, come fai a saperlo? ti fidi di uno che ha fatto chiudere la meta' dei giornali e organizza invasioni di continenti inviando migliaia di disperati dalla sua nazione. Sveglia e un po di onesta'... che manca vedo in questo caso.

beppazzo

Mer, 25/11/2015 - 18:15

El presidente la sa lunga, andrà a colazione da Erdogan, è troppo sicuro su quello che afferma, signori! chiaramente "bananas" ascoltatolo prima che sia troppo tardi, i russi , anche loro. bananas non lo hanno interpellato sul da farsi ed hanno avuto la giusta punizione.

Ritratto di Riky65

Anonimo (non verificato)

papik40

Dom, 29/11/2015 - 04:22

Fra questi due politici, e quindi abituati a mentire anche spudoratamente, sono portato piu' a credere a Putin perche' 1) la Turchia deve provare di aver avvertito 10 volte per 5 minuti e dovrebbe mostrare i tracciati di questa violazione e non solo quella relativa al momento dell'abbattimwento 20 deve esserci una registrazione per l'identificazione della nazionalita' del bombardiere 2) se manca questa registrazione e' uso affiancare l'aereo e imporgli di virare 3) in ambedue i casi i turchi prima di sparare sapevano che si trattava di un aereo russo e quindi NON avevano alcuna necessita' di abbatterlo stante che fra paesi non belligeranti fra loro al massimo si impone l'atterraggio L'abbattimento dal retro lascia pensare ad una esplicita deliberata volonta' e probabilmente non e' estranea una rivalsa per la distruzione dela fabbrica di raffineria del petrolio del figlio di Erdogan bombardata dai russi!!!