"Tutti questi ebrei devono morire". Poi apre il fuoco

L'aggressore, dopo essersi rinchiuso nell'edificio, si è arreso ed è ora in stato di fermo. "Tutti questi ebrei devono morire", avrebbe urlato entrando nella sinagoga

È entrato nella sinagoga di Pittsburgh, in Pennsylvania, mentre era in corso una funzione religiosa. Poi ha aperto il fuoco contro i fedeli che affollavano l'edificio, causando almeno undici morti e diversi feriti secondo il primo bilancio dei media locali. L'aggressore, dopo essersi rinchiuso nell'edificio, si è arreso ed è ora in stato di fermo.

"Tutti questi ebrei devono morire", avrebbe urlato l'uomo entrando nel tempio ebraico. La sinagoga "The Tree Life" era piena di fedeli per la funzione dello Shabbat. Alcuni di loro hanno telefonato alla polizia dall'interno della sinagoga dove l'aggressore si era rinchiuso. Lo sparatore si è poi arreso ed è ferito.

L'uomo è stato identificato da fonti delle forze dell'ordine come Robert Bowers, 46 anni. Sulla sua pagina Facebook, Bowers aveva pubblicato post antisemiti come "gli ebrei sono figli di Satana". Poche ore prima dell'inizio dell'attacco, aveva accusato non precisate organizzazioni ebraiche di aver organizzato la carovana dei migranti in arrivo dal Messico e anticipato "l'uccisione della nostra gente".

Commenti

cir

Sab, 27/10/2018 - 18:16

in america succede di tutto . Mi ricorda un certo Goldenstein Baruk ....

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 27/10/2018 - 20:04

Usa, estremista di destra spara e uccide 8 persone in sinagoga----Sta scritto nel titolo pubblicato in prima pagina di questo giornale. Insomma un fascista come voi!