Ungheria, eurodeputati chiedono sanzioni per la legge anti-Soros

Si moltiplicano le proteste dopo l'approvazione da parte del Parlamento ungherese di una legge che porterà alla chiusura della Central European University, l'ateneo fondato da George Soros a Budapest. Un gruppo di parlamentari Ue chiede sanzioni per l'Ungheria

L’Unione europea sta valutando l’ipotesi delle sanzioni contro l’Ungheria di Viktor Orbán, dopo l’approvazione, da parte del parlamento di Budapest, di una norma che porterà alla chiusura della Central European University (CEU), l’ateneo fondato nel 1991 nella capitale ungherese dal miliardario di origine magiara, George Soros.

La legge, approvata martedì, stabilisce una serie di requisiti che le università finanziate da Paesi stranieri saranno obbligate a rispettare in Ungheria. Nei fatti, però, rappresenta l’ultimo atto della guerra del premier, Viktor Orbán, al finanziere americano di origine ungherese, accusato dall’esecutivo di Budapest di progettare “l'invasione dell’Europa con i migranti musulmani" e di finanziare Ong che agiscono come "nemici della nazione". Con l’entrata in vigore della legge, infatti, la Central European University sarà costretta a chiudere, perché non potrà adeguarsi ai requisiti stabiliti nel provvedimento.

Gli appelli contro la chiusura dell’ateneo, quindi, considerato una “roccaforte” liberal in un Paese che si attesta su posizioni sempre più nazionaliste ed euroscettiche, si sono moltiplicati nei giorni scorsi. A scendere in campo per salvare le sorti dell’università del magnate americano, sono stati in molti: dal presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, al presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, fino all’ambasciata statunitense a Budapest. Migliaia di persone, inoltre, compresi studenti e docenti dell’ateneo, sono scesi in piazza in questi giorni nella capitale ungherese.

Un gruppo di parlamentari europei di Socialisti e Democratici, ALDE, Sinistra Unitaria e Verdi, compresi alcuni rappresentanti del PPE, oggi durante una conferenza stampa non hanno escluso la possibilità di avviare un procedimento disciplinare nei confronti dell’Ungheria, sulla base dell’articolo 7 dei Trattati. Secondo i deputati dell’Europarlamento il governo di Orbán, con quella che è stata già ribattezzata “legge anti-Soros”, violerebbe il rispetto dello Stato di diritto e i principi fondamentali dell’Unione europea. “Prenderemo in esame la possibilità di attivare l'Articolo 7.1 dei Trattati per esaminare il rispetto dello Stato di diritto in Ungheria ed imboccare, eventualmente, la strada delle sanzioni contro il governo Orbán”, ha detto oggi il capogruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo, Gianni Pittella, citato dall’Ansa.

Le politiche di Orbán saranno oggetto di discussione al Parlamento europeo alla fine di aprile. Al centro della discussione a Strasburgo, oltre alla legge anti-Soros, ci sarà anche l’iniziativa “Fermiamo Bruxelles!”, una consultazione pubblica lanciata dal governo di Budapest, che prevede l’invio a tutte le famiglie di un questionario contenente sei domande su questioni relative a immigrazione, economia, tasse, multinazionali e organizzazioni non governative internazionali che operano nel Paese. L’obiettivo del questionario è quello di aiutare il governo a “combattere contro le proposte sbagliate” dell’Unione europea. Entrambe le iniziative sono state criticate dal presidente della Commissione Ue, Juncker.

Ma il governo magiaro non sembra intenzionato a fare passi indietro. Il rettore della Central European University, Michael Ignatieff, ha annunciato che farà appello al presidente ungherese, Janos Ader, per bloccare la legge, giudicata “dannosa” e “anti-costituzionale” dall’opposizione. Tuttavia, che il presidente ungherese, membro del partito di Orbán, Fidesz, si schieri contro la decisione del governo appare poco realistico. Più probabile, invece, qualora le dimensioni della protesta aumentassero, è che sia la piazza a costringere Orbán a ritirare il provvedimento, come successe nel caso del congelamento della "tassa su internet" nel 2014 e del ritiro della candidatura di Budapest ad ospitare i Giochi olimpici del 2024.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 06/04/2017 - 17:10

abbiamo capito da tempo da chi prende ordini la commissione europea, guidata dal bisbisbisnipote di Bacco/Dioniso.... (a volte il buon Juncker è un pò lambrusco di modi)

Agev

Gio, 06/04/2017 - 17:25

La UE ..Vale a dire l'Europa Criminale nata con il crimine del Euro.. Nel breve sparirà dal mondo. Gaetano

Agev

Gio, 06/04/2017 - 17:27

La UE ..Vale a dire l'Europa Criminale nata con il crimine del Euro.. Nel breve sparirà dal mondo...Sta tirando i suoi ultimi respiri. Gaetano

glasnost

Gio, 06/04/2017 - 17:30

Mi sarei aspettato un intervento più politico da parte della UE. Uscire così allo scoperto, redendo manifesto il controllo di Soros sull' UE, mi sembra un po da scemi o, se più vi piace, da arroganti che tanto sanno di non rischiare nulla. Io sto con l'Ungheria.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 06/04/2017 - 17:35

Bene fa, questo autentico patriota, a distruggere le uova del serpente. Dovunque si trovino e comunque cammuffate.

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Gio, 06/04/2017 - 17:41

Se di notte vi trovaste un tizio con quella faccia in giro per casa, non invitato, come reagireste? Scegliere una tra le seguenti risposte - Risposta A: sparerei - Risposta B: sparerei - Risposta C: sparerei.

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 06/04/2017 - 17:47

Lo stesso soros ha affermato che molti eurodeputati sono nel suo libro paga; stessa cosa dicasi per la piazza: i dimostranti saranno tutti a pagamento. L'Ungheria fa bene a fargli guerra!!!

killkoms

Gio, 06/04/2017 - 17:48

tutta questa bella gente che protesta sarà a libro p. dell'innominato

Marcello.508

Gio, 06/04/2017 - 18:02

Questo fa comprendere ancor meglio quel che Von Rompuy disse il 30.4.14 in una intervista poco prima delle elezioni europee: «L'intero territorio europeo a parte la Russia sarà nel lungo periodo inglobato nell'UE». Ha poi aggiunto: «Se c'è il supporto da parte dell'opinione pubblica su questo, non lo so. Ma lo faremo lo stesso.» .. «L’Europa cambia il nostro quotidiano. E naturalmente il Parlamento europeo svolge un ruolo importante, se non altro da quando c’è il Trattato di Lisbona. Ma i cittadini sanno anche che le grandi decisioni non avvengono solo il Parlamento, ma anche ALTROVE». Già.. E ora una parte di parlamentari Ue chiede sanzioni contro l'Ungheria. Colpire Soros come ha fatto Orban è la via giusta per mettere fuori gioco questo speculatore al soldo di poteri sovrannazionali massoni in cui spiccano i "club" Rockefeller e Rothschild.

claudio faleri

Gio, 06/04/2017 - 18:10

questi buffoni vogliono applicare sanzioni all'ungheria, a che titolo, il governo di Bruxelles alla resa dei conti, non conta nulla è un governo di ruffiani tra altrettanti governi di altre nazioni.....ognuno deve pensare a se ed è già difficile, pensiamo a tanti sxxxxxi messi insieme che vogliono pensare a tutti noi

scarface

Gio, 06/04/2017 - 18:12

@Tutankhamon: In sequenza A, B, C. Giusto per non commettere errori.

Cheyenne

Gio, 06/04/2017 - 18:16

ma chi debbono multare questi farabutti, orban li manderà a quel paese

marco.olt

Gio, 06/04/2017 - 18:20

Al Parlamento Europeo sono come i maiali nella fattoria degli animali di Orwell. Va smantellato lasciandogli solo incarichi di supervisione e direttive generali da assoggettare al diritto di veto dei singoli stati, così è una dittatura.

Ritratto di Svevus

Svevus

Gio, 06/04/2017 - 18:23

Oramai è certo : Soros domina l' eu ! I popoli devono scendere in piazza contro questi invasori !

Algenor

Gio, 06/04/2017 - 18:26

Ecco da chi prendono ordini i parlamentari di sinistra europei: é bastato che colpissero direttamente gli interessi del padrone perché si scoprissero.

Trinky

Gio, 06/04/2017 - 18:30

Adesso abbiamo capito chi siano i prezzolati che in Europa continuano a menarla contro Trump.... I maiali sono più puliti di questa gente!

cgf

Gio, 06/04/2017 - 18:51

Quando il Kapò chiama, i lecchini rispondono.

Marcello.508

Gio, 06/04/2017 - 18:55

Allora ebbe ragione Von Rompuy a citare quegli "altrove" (da lui non meglio specificati in un'intervista del 30.4.14) che comandano in Ue, non certo un parlamento europeo democraticamente eletto. Orban vai avanti così: se "oche asservite di Bruxelles" si lamentano, vuol dire che hai toccato qualche nervo particolarmente sensibile.

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 06/04/2017 - 18:57

altro chiodo sul coperchio della bara EU..........

ESILIATO

Gio, 06/04/2017 - 19:02

ORBAN, l'Ungheria e' la tua patria e tu sei stato eletto dai cittadini per proteggere i loro interessi e sicurezza. Horthy ti sta guardando......

jeanlage

Gio, 06/04/2017 - 19:02

Soros i soldi li ha. Dare le paghette ai deputati europei, per lui è una bazzeccola.

cicocichetti

Gio, 06/04/2017 - 19:37

spero che soros muoia presto

idleproc

Gio, 06/04/2017 - 19:45

La Merkel è sua amica.

nunavut

Gio, 06/04/2017 - 20:13

Penso che sia arrivato il momento,almeno per certe nazioni,di sfilarsi dal trabocchetto EU. Noi oramai siamo,sia in una maniera sia nell'altra,nelle fossa dei leoni,come pasto delle belve europee,germaniae francia (minusolo voluto),per non nominarle.

swiller

Gio, 06/04/2017 - 20:37

Soros va messo in galera.

RAGE4EVER

Gio, 06/04/2017 - 22:20

Che mummia indecente

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 06/04/2017 - 22:35

A vedere quella faccia direi che è al capolinea...dobbiamo solo aspettare ancora un po'

killkoms

Gio, 06/04/2017 - 22:55

il burattinaio d'europa!

JosefSezzinger

Gio, 06/04/2017 - 23:03

Alla Commissione Europea sono convinti di essere il centro del Mondo-Europa. L'Ungheria prima o poi seguirà il Regno Unito......perchè a Bruxelles ignorano il senso di appartenenza nazionale molto sviluppato degli Ungheresi......e dimenticano la storia dell'Impero Asburgico. Gli Ungheresi hanno lunghissima tradizione di difesa dei loro legittimi interessi. Mr. Orban è l'ennesima puntata di questa tradizione. Il brutto è che l'Idea stessa di Europa Unita stà di giorno in giorno dissolvendosi a causa dei diktat di Bruxelles.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 07/04/2017 - 00:56

Indovinate di che religione è il rettore di questa università....la stessa di Soros...

giomag42

Ven, 07/04/2017 - 01:07

Quando si levera'per sempre dalle scatole (...speriamo presto...) saranno in molti dei suoi "foraggiati" a piangerlo, ma solo loro!

Egli

Ven, 07/04/2017 - 01:09

@Marcello.508 Hai dimenticato il piano Kalergi!

mauro.t

Ven, 07/04/2017 - 01:14

Se un giorno volessi tornare in Europa so dove andare!! Grande Ungheria !!

Ritratto di BM1883

BM1883

Ven, 07/04/2017 - 08:55

nell'ordine: a)commissione interna che indaghi questi parlamentari per vedere che rapporti hanno con il pazzoide; b)emettere un ordine di arresto (perchè già non può entrarci in Ungheria) del suddetto; c) dubito ci possa essere una multa, ma eventualmente sarebbe carta straccia. Ragazzi, questo sta manovrando il mondo, tra speculazioni monetarie e movimentazioni di piazze a favore di ideologie pazzoidi. Adesso si trova in una posizione scomoda perchè la Clinton non è presidenta, e deve muoversi diversamente. Chi spera che muoia presto si illude, sicuramente ha già un successore valido (!) nel suo entourage. Si deve muovere la politica per limitarne il raggio d'azione; un paio di idee le avrei...

angelovf

Ven, 07/04/2017 - 09:41

Un essere pericoloso e fomentatore nel mondo mettendo in pericolo esseri umani, meglio se muore, l'umanità ne guadagnerà in pace, tutto questo perché è miliardario e non sa cosa fare dei suoi soldi, ma fortunatamente anche lui come tutti deve morire.

angelovf

Ven, 07/04/2017 - 09:44

L'Ungheria è sovrana di quello che vuole fare in casa propria, e fare la legge contro un delinquente intrallazzatore fanno molto bene.

angelovf

Ven, 07/04/2017 - 09:49

È adesso che avete scoperte le carte che anche voi dell'Unione europea siete manovrabile da questo signora, sarebbe ora che voi sparite.

cabass

Ven, 07/04/2017 - 10:00

Se la UE fosse un organismo serio, dichiarerebbe Soros persona non gradita sul suolo degli stati membri.

Marcello.508

Ven, 07/04/2017 - 17:30

Egli- Apparentemente. A parte che non esiste un piano Kalergi ma solo una proposta di Paneuropa (1925) del medesimo nobile austriaco e un altro scritto - il Praktiker Idealismus del 1930) - che lo stesso Kalergi "ripudiò" in seguito (ma che altri evidentemente hanno ripreso), Von roimpuy è stato uno dei vincitori del premio Kalergi insieme alla Merkel ('n'artra "bbona"..), ergo..