Usa, i boia dell'Arkansas giustiziano il primo condannato a morte

La Corte Suprema dello Stato di Bill Clinton ha dato il via libera alle prime quattro condanne a morte: il primo prigioniero è già stato giustiziato ieri notte

Dodici anni dopo l'ultima esecuzione, i boia dell'Arkansas tornano al lavoro. Alle 23.56 ora locale è stato giustiziato il primo dei quattro condannati a morte nello Stato Usa di Bill Clinton.

Dopo il via libera della Corte Suprema dello Stato, quattro uomini sono stati avviati verso la camera delle esecuzioni che si trova alla fine del braccio della morte. Ieri sera è morto Ledell Lee, condannato a metà degli anni Novanta per aver ucciso una donna. Gli altri tre verranno giustiziati a breve.

Altre quattro condanne, inoltre, sono state sospese in attesa di ulteriori accertamenti. Le otto pronunce di sentenza capitale erano state al centro di un dibattito che aveva raggiunto proporzioni mondiali dopo che il governatore dello Stato, Asa Hutchinson, aveva deciso l'esecuzione di sette condannati in soli 10 giorni, stabilendo un caso senza precedenti.

Dopo una ridda di polemiche, la magistratura americana aveva deciso di fermare le esecuzioni a catena. A ottenere questo primo stop erano state, a sorpresa, le case produttrici dei farmaci letali, che avevano accusato lo Stato di un uso illecito delle sostanze da loro prodotte. Lo Stato dell'Arkansas aveva voluto affrettare le esecuzioni proprio per evitare che uno dei tra farmaci che compongono il mix letale necessario per dare la morte scadesse il prossimo 30 aprile. Un giudice federale aveva dato ragione alle case farmaceutiche, ma poi la Corte Suprema ne ha rovesciato la sentenza. Ieri sera la prima, ineluttabile, conseguenza.

Commenti

elalca

Ven, 21/04/2017 - 11:24

bene.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 21/04/2017 - 11:48

Le sale anatomiche di tutto il mondo sono desolatamente carenti di materiale didattico. Qualcuno dovrà pure farsi carico della formazione dei futuri medici...

puponzolo

Ven, 21/04/2017 - 11:52

Gentaglia incivile; paese di cow boy ignoranti.

Mobius

Ven, 21/04/2017 - 12:22

Ma perchè non destinarli alla vivisezione? Parlo dei peggiori, naturalmente.

fabioerre64

Ven, 21/04/2017 - 12:24

L'unico enorme sbaglio degli stati ove è in vigore la pena di morte in USA è quello di giustiziare i condannati a morte parecchio tempo dopo la loro condanna, a volte passano anche 20 anni, non si capisce perchè non debbano provvedere immediatamente dopo la sentenza dell'ultimo grado di giudizio.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 21/04/2017 - 12:26

cosi' si fa !

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 21/04/2017 - 12:34

Grande la Pena di Morte: fondamento di ogni società che abbia aspirazioni a diventare civiltà. Questo insegna la Storia.

Franco Ruggieri

Ven, 21/04/2017 - 12:45

E' ora che anche in EU si torni alla dottrina Sisto V, che fece giustiziare tutti i pregiudicati. Non dico di uccidere il ladro che ruba un panino per fame, ma giustiziare tutti i condannati per reati di mafia, di spaccio di stupefacenti e di riduzione in schiavitù sì!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 21/04/2017 - 12:46

Che bello un paese dove i cittadini non sono costretti a mantenere i delinquenti in "carceri" che di fatto sono hotel dotati di tutte le comodità quali per es. comodo letto, doccia, riscaldamento, pasti abbondanti e caldi ecc.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 21/04/2017 - 12:53

mentre in itaglia un boss mafioso condannato per omicidi efferati e' stato scarcerato per decorrenza dei termini.

FabioMilano

Ven, 21/04/2017 - 13:05

Un popolo civile e moderno non può essere favorevole alla pena di morte. Mi stupisco degli Americani che conosco bene e stimo. Molto meglio condannare i rei ai lavori socialmente utili esclusivamente all'interno delle carceri, in questo modo non saranno un costo per la collettività.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 21/04/2017 - 13:07

Il pampero non dice nulla?

Una-mattina-mi-...

Ven, 21/04/2017 - 13:17

Molto, molto bene: le vittime si sono rotte di subire e mantenere incalliti irrecuperabili mostri.

ziobeppe1951

Ven, 21/04/2017 - 13:23

puponzolo...11.52...è veramente strano che lo Stato del kkkompagno Clinton, abbia la pena di morte

Malacappa

Ven, 21/04/2017 - 13:29

Sicuramente tutti galantuomini.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 21/04/2017 - 13:36

Ogni detenuto ci costa circa 3500€ al mese, un'esecuzione quanto ?

zucca100

Ven, 21/04/2017 - 14:07

Legio, ma quanto sei stupido?

alox

Ven, 21/04/2017 - 15:50

@fobierre64 condivido...almeno nei casi eclatanti e reo confessi, si dovrebbe accelerare la procedura invece che torturare il detenuto con rinvii pluriannuali.

alox

Ven, 21/04/2017 - 16:05

A parte il tentativo di politicizzare la notizia (che ha abboccato solo ziopeppone)non vedo il nesso con I Clinton...anche perche' l'Arkansas oggi e' governato da Hutchinson un Repubblicano; Arkansas che ha votato il 60% Trump?; In Italia la pena di morte non e' LONTANAMENTE sottoposta ad un voto...siamo piu' avanti Il PAPA ha scelto per NOI/VOI.

pasquinomaicontento

Ven, 21/04/2017 - 16:43

La legge der tajone :-Quello che me "fai" te "viè" "rifatto".4 paroline e 3 verbi -Era er Diritto Romano de 'na vorta...che appunto, c'era 'na vorta e mo nun ce sta più.