Usa, prof abusa del figlio minorenne dell'amica: scoperta dalla madre

La docente ha portato con una scusa il ragazzo in camera da letto e lì ha iniziato ad approfittare di lui

Christine M. Taylor, professoressa 46enne dell'Illinois, è accusata di aver abusato sessualmente del figlio adolescente di un’amica. La docente di di lingua inglese ed educazione civica è stata colta in flagrante mentre praticava sesso orale nella sua camera. La donna è stata denunciata e licenziata dalla scuola in cui lavorava.

L'episodio risale alla notte di Capodanno 2016. Come riporta Il Messaggero, la professoressa ha invitato a casa sua un'amica e il figlio 16enne per festeggiare. Dopo la cena, la docente ha portato con una scusa il ragazzo in camera da letto e lì ha iniziato ad approfittare di lui, senza curarsi del fatto che l'amica fosse a pochi metri da loro e che la porta della stanza fosse aperta. La madre del ragazzo, insospettita dall'assenza prolungata dell'amica e del figlio, si è affacciata in camera e ha sorpreso la docente.

La professoressa ha prima dichiarato di essere stata lei la vittima di violenza sessuale, poi è stata incriminata per abusi sessuali sul giovane. Il tribunale dei minori l'ha condannata a due anni di libertà vigilata e all'inserimento nel registro dei "predatori sessuali", vietandole inoltre di avvicinarsi all'amica e al figlio.

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Ven, 03/11/2017 - 12:24

Più amica di questa Prof...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 03/11/2017 - 12:36

I "Diritti civili" della docente impattano col suo dovere morale (senza virgolette).

Giustotopik5

Ven, 03/11/2017 - 12:51

Perchè, perchè non mi è mai capitata una prof così generosa ???

elpaso21

Ven, 03/11/2017 - 14:02

Aveva sedici anni, dove sta l'abuso.

cir

Ven, 03/11/2017 - 14:07

GIUSTOTOPIK5 : eri troppo occupato con il prof. di ginnastica . avevi la bocca piena e gli occhi chiusi per capire che hai dato una risposta degna della tua stupidita'!

ilpensatorelibero

Ven, 03/11/2017 - 14:33

Magari avessi avuto io una prof così !!!!!!

altanam48

Ven, 03/11/2017 - 14:46

Abuso? Mah.

Angelo664

Ven, 03/11/2017 - 15:22

Giustotopik5 ! Anche io invidio il sedicenne ! Dubito che abbia dovuto costringerlo piu' di tanto. Io a quell'eta' non avrei mai detto di no ad una avvenente quarantenne. Piu' che altro le avrei dato appuntamento altrove e non con mia madre nell'altra stanza !!! Come fanno a chiamarla violenza ??? Lui si e' lamentato ??? Non e' paragonabile alla versione opposta. Ovvero uomo di 46 anni con adolescente ragazza.

emigrante

Ven, 03/11/2017 - 17:07

In realta' trovo che sia sempre piu' difficile capire, in molti casi, dove sia il limite fra "abuso" e consenzialita'. Il limite di 18 anni e' ovviamente un dato convenzionale. Ed e' giusto che ci sia. Ma e' anche fuori d'ogni dubbio che l'adolescenza, che si pone fra fanciullezza ed eta' adulta, e' un periodo inquieto, lungo, caratterizzato da pulsioni forti. Convenzionalmente, un giorno prima del diciottesimo compleanno, la legge considera "bambino" l'individuo, e cio' che viene fatto quel giorno, si configura come reato, ed il giorno dopo no. Chiaramente vanno individuati altri parametri. Ed e' altrettanto difficile pensare che buona parte dei sedicenni, magari gia' "esperti" con coetanee, non si riterrebbero "abusati" vivendo una situazione quale quella delineata. Ne' penso che la donna che "abusa" debba essere necessariamente una "mantide" Galeotto fu il libro e chi lo scrisse; L'occasione fa l'uomo ladro. Forse la verita' e' tutta qui.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 03/11/2017 - 17:14

Come sono fortunati questi liceali americani!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 03/11/2017 - 17:14

---Angelo664--perchè un lui 46 enne ed una lei sedicenne non è la stessa cosa?---spiegalo con parole tue---e considera che il 46 è anche professore della ragazza eventuale---ci può essere una sorta di ricatto in atto--poi aggiungi un annetto alla ragazza e falla incontrare con un potentissimo politico sugli 80--vale ancora?-

aredo

Ven, 03/11/2017 - 17:14

@Angelo664: non è paragonabile con l'opposto cosa? Un uomo di 46 anni che fa sesso con una di 14,15,16,17 anni sarebbe un pedofilo? La starebbe stuprando? In almeno il 95% dei casi la femmina anche se giovane è consenziente e per soldi, carriera, ricariche telefoniche o semplice voglia di sesso va con gli adulti. Poi al giorno d'oggi è pieno di ragazzine che fanno sesso già a 9 anni.. casi di ragazzine incinte a 9, 10, 11 anni in poi ce ne sono stati una marea sui giornali negli ultimi anni... Altro che povere bambine abusate. Il problema è che magistrati e giudici criminali mafiosi drogati non sono in grado in accertare la realtà dei fatti, la verità. Sono loro i primi da mettere in galera a prescindere.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 03/11/2017 - 18:12

Chissà che erezione ha avuto il sedicenne abusato. Per me è sempre un mistero quando è un "maschio" ad essere "abusato" NON dal lato B ma dal lato A, a meno che non si dichiari il pisello come entità autonoma in contrasto col suo portatore.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Ven, 03/11/2017 - 18:13

Ipocrita chi ha definito "abuso" l'atto della professoressa. A meno che il ragazzo sedicenne (adolescente cosa?) non fosse cittadino d'altri mondi. In USA l'età minima per il sesso "lecito" maschio/femmina varia da 14 a 18 anni. In Illinois (dove è avvenuto il 'fattaccio') l'età è di 17 anni. Nei più vicini paesi confinanti (Iowa, Indiana, Missouri) è di 14 anni. Per gli interessati: https://quattrovecchiinamerica.wordpress.com/tag/minima-eta-per-votare-in-usa/

cir

Ven, 03/11/2017 - 18:32

questo e' un serio problema che va affrontato da adulti uomini. Non da cxxxxxi come angelo 664, tomari , e giustotopik.. personaggi che lo infilerebbero in qualsiasi buco per sentirsi grandi.

HappyFuture

Ven, 03/11/2017 - 19:29

Well? Hallo Mrs Robinson!