Secondo duello in tv. Trump: "Ti manderò in galera". Clinton: "La Russia vuole Donald"

A Saint Louis (Missouri) va di scena il secondo dibattito tra Donald Trump e Hillary Clinton. Il repubblicano sulle frasi sessiste: "Solo un chiacchiericcio tra uomini, mi sono già scusato". Hillary rincara la dose: "Umilia le donne e non solo loro". Poi su tasse, sanità, Siria e rapporti con la Russia lo scontro è totale

Quando i due candidati arrivano nell'auditorium della George Washington University di St. Louis (Missouri) il clima è teso. Lo si capisce da un dettaglio: non si stringono neanche la mano, solo un timido saluto con il capo e un sorriso abbozzato. Quello che segue è un dibattito molto intenso, con durissimi scambi di accuse e domande serrate. A porgerle non sono solo i due moderatori ma anche il pubblico, come previsto dalla formula del dibattito (town-hall). Ed è proprio una domanda del pubblico a compiere il "miracolo". Siamo alla fine del dibattito, per un'ora e mezzo Hillary e Trump se le sono date di santa ragione. Un cittadino prende la parola e chiede, ai due candidati, cosa rispettino l'uno dell'altro. La tensione inaspettatamente si scioglie. La prima a rispondere è Hillary Clinton: "Rispetto i suoi figli, incredibilmente capaci e devoti. Come madre e nonna considero questa una cosa molto importante. Credo che questa elezione sia diventata così intensa e conflittuale - ha aggiunto - perché la posta in gioco è alta". Donald Trump apprezza la risposta della rivale, e dopo aver ribadito la stima per i propri figli, non vuole essere da meno in carineria: "Non si arrende mai (Hillary, ndr). È una che combatte. Non condivido i suoi giudizi ma lei è una combattiva". Manca solo la scritta finale delle fiabe: "... e tutti vissero felici e contenti". Entrambi appaiono sinceri, quasi buoni amici. Eppure, fino a pochi minuti prima, lo scontro è stato totale. Tasse, economia, sanità, immigrazione, rapporti con l'islam, guerra in Siria, Russia. Non c'è un tema su cui ci sia accordo tra Hillary e Donald. Muro contro muro su tutto. Due visioni di America differenti e due ricette molto distanti. Lo scontro è forte, crudo, appassionato. L'ultima parola spetta agli americani, il prossimo 8 novembre. Al di là di ciò che dicono e diranno i sondaggi nei prossimi giorni, in questo mese scarso che ci separa dal voto può accadere ancora tutto.

"Credetemi - ha detto Trump verso la fine del dibattito - lei ha tanto odio nel cuore". La attacca così duramente perché lei in alcune dichiarazioni ha offeso i suoi sostenitori. Poi ribadisce: "Abbiamo una nazione divisa e non possiamo permetterci altri 4 anni di Barack Obama. È quello che avreste con lei" alla presidenza. Poco prima Hillary, rispondendo ad una precisa domanda del moderatore, aveva cercato di spiegare che lei non ce l'ha con gli elettori del tycoon ma con Trump stesso. In un altro passaggio molto acceso del confronto Trump ha detto a chiare lettere che se fosse lui a fare le leggi "Hillary sarebbe in galera". Si riferiva allo scandalo del server privato di posta elettronica utilizzato dalla Clinton quando era segretaria di stato. Secondo Trump "non è pensabile che le 30.000 email cancellate" da Hillary riguardassero il matrimonio della figlia Chelsea. Lei ha riposto ironizzando sul numero: "In realtà erano 35mila". Poi ha ammesso di aver fatto un errore e che se tornasse indietro non lo rifarebbe. Ma, ha assicurato, "non è mai stato provato che qualcuno sia entrato in possesso di quelle mail accedendo al mio server".

Uno dei punti su cui Hillary ha cercato di inchiodare Trump è stato, sulla politica estera e, in particolare, sui rapporti con Mosca. "I russi vogliono che il candidato repubblicano Donald Trump diventi presidente degli Stati Uniti. "Non era mai successo prima che un avversario si adoperasse così tanto per influenzare il risultato delle elezioni. E credetemi, non stanno cercando di far eleggere me", ha ironizzato Hillary, commentando le dichiarazioni delle agenzie di intelligence americane che hanno accusato i russi di essere dietro agli attacchi hacker sferrati contro istituzioni politiche a stelle e strisce. Pronta la replica del candidato repubblicano: "Non so niente della Russia, cioè conosco la Russia ma non ho prestiti dalla Russia". E ancora: "Non conosco il presidente russo Vladimir Putin ma sarebbe un bene andare d'accordo con la Russia". Soprattutto, ha ribadito, per "distruggere l'Isis".

Ma veniamo al tema forse più atteso della serata, in America e non solo. Come ha reagito Trump alle accuse di sessismo e volgarità per il video, risalente al 2005, pubblicato dal Washington Post alcuni giorni fa? Era solo un chiacchiericcio da spogliatoio. Non ne sono fiero e mi sono scusato. Solo una conversazione tra uomini... io voglio sconfiggere l'Isis e rendere di nuovo grande il nostro Paese. Nessuno ha più rispetto di me delle donne. Renderò più sicura l'America, la renderò più sicura e ricca". Ammette di avere sbagliato, Donald, ma al contempo, un po' goffamente, cerca di riportare il discorso su altri temi. Vuole stabilire delle priorità. Nella sua replica Hillary prova a inchiodarlo: "Ero in disaccordo con gli altri candidati repubblicani, ma con Donald il discorso è diverso. Come ho già detto non è adatto a fare il presidente. Abbiamo visto come tratta e umilia le donne. La domanda è: uno così può rappresentarci? L'America è già grande (replica con stizza all'arcinoto slogan di Trump, "Rifacciamo grande l'America"). Lavoreremo insieme e ci rispetteremo". Lui ribatte: "Solo parole, non ha mai fatto nula di concreto". E rincara la dose, puntando il dito (come peraltro aveva promesso di fare) contro il marito di Hillary: "Se pensiamo a quello che ha fatto Bill Clinton... ha abusato di alcune donne e Hillary le ha attaccate quando loro hanno denunciato i fatti. Quello che il presidente Clinton ha fatto lo ha portato all'impeachment. È vergognoso che Hillary usi questo argomento". Lo scontro è aspro. Le telecamere per alcuni istanti inquadrano Bill Clinton, seduto tra il pubblico accanto alla figlia Chelsea e al genero. È serissimo. Hillary, a quel punto, rilancia. "Seguirò quello che mi consigliò di fare Michelle Obama: se loro sparano basso tu vola ancora più alto". Ma prosegue puntando il dito contro Donald: "Non si è mai scusato, non solo con le donne. Non si è scusato con i genitori del soldato morto in Iraq, che ha offeso questa estate. Non si è scusato con il giudice che ha attaccato perché messicano (Gonzalo Curiel, ndr). Non si è scusato con Obama che ha accusato di non essere americano...". Pronta la replica di Trump: "È lei che si deve scusare per le email cancellate dal server". E su Obama puntualizza: "A tirare fuori i dubbi sul luogo di nascita e le origini è stato lo staff di Hillary".

Sullo scandalo delle email Hillary accusa il colpo, ma è un tema che tenta di smontare riconoscendo l'errore: "C'è stato uno sbaglio e ami assumo ogni responsabilità. È stato un errore e mi dispiace. Ma - puntualizza - dopo un anno di indagini non ci sno prove che qualcuno sia entrato nel mio server, ruibando quelle informazioni. Io prendo molto sul serio le informazioni secretate".

Un altro tema di forte scontro tra i due candidati, sollevato dalla domanda di un cittadino, è la riforma sanitaria. Cosa cambierà? sarà (davvero) accessibile a tutti? Clinton risponde dicendo che ha in mente alcune soluzioni per migliorare un sistema, quello dell'Obamacare, che presenta dei problemi (costi elevati) ma, pur sempre, ha il merito di aver allargato la copertura sanitaria a venti milioni di persone che ne erano privi. Trump replica: "Un disastro l'Obamacare. Vogliamo abrogare questo sistema che è troppo costoso e impedisce alle società di assicurazione di competere tra loro". Hillary insiste: "Sistemiamo ciò che non va ma non buttiamo via tutto". Il repubblicano, incalzato dal moderatore, fa un accenno alla sua idea di riforma: "Se creiamo una forte concorrenza manteniamo gli aspetti positivi e blocchiamo l'aumento dei premi, riuscendo così ad ad occuparci anche di chi non i i mezzi per pagarsi la copertura sanitaria".

Ad un certo punto del dibattito una donna prende il microfono e si presenta: "Sono musulmana". Poi chiede ai candidati, ma in particolare si rivolge a Trump, di rendere note le loro intenzioni nei rapporti con le altre comunità e, in modo particolare, con la comunità islamica. Trump risponde con schiettezza: "Lei non ha mai fatto cenno agli integralisti musulmani, che sono il vero problema dell'America, e non solo. I musulmani hanno il dovere di segnalare chi, all'intrno della loro comunità, ha idee pericolose per la sicurezza di tutti. Ho espresso più volte e ribadisco oggi questo concetto". Hillary si differenzia sottolineando che intende sconfiggere l'Isis e i terroristi, "ma dobbiamo farlo d'accordo con i paesi musulmani, proprio per questo motivo se ci separiamo oggi da tutto il mondo islamico facciamo un regalo ai terroristi".

Capitolo Wikileaks. A Hillary viene chiesto se sia accettabile che un candidato abbia due facce, una pubblica e una privata: il riferimento è ad una mail resa nota dal network di Assange, da cui si evincerebbe che l'ex segretaria di Stato si finge vicina alla classe emdia ma in realtà si senta più vicina ai banchieri. Lei ha risposto cercando di contestualizzare: "Stavo parlando dopo aver visto il film su Abramo Lincoln. Sottolineavo quanto sia difficile per un presidente portare il Congresso dalla propria parte". Poi però Hillary ha denunciato l'ingerenza della Russia nelle elezioni americane: "La nostra intelligence ha detto che il Cremlino ha portato avanti attacchi per cercare di condizionare le nostre elezioni. Cercano di aiutare Trump. Perché, altrimenti, non tirano fuori anche le sue dichiarazioni dei redditi?".. Pronta la replica del repubblicano: "Dice solo bugie... con Putin possiamo combattere l'Isis. Io non ho ricevuto soldi dalla Russia". E sulle tasse: "Pago centinaia di milioni di dollari di tasse. Quando sarà finito il controllo da parte dell'agenzia delle entrate pubblicherò i documenti".

Inevitabile, a quel punto, la domanda sulle tasse. È vero o no che per diversi anni non ha pagato quelle federali? Trump ammette: "Sì, certo. L'ho fatto. Ma era previsto dalla legge. Perché Hillary non ha cambiato quelle leggi che ora contesta, che privilegiano anche chi l'ha finanziata, come Warren Buffet e George Soros?". Nel rispondere alle accuse più di una volta, durante il dibattito, Trump cita Sanders. Lo fa per rimarcare le differenze tra il candidato ultraliberal - e anti casta - e Hillary. Poi Donald ricorda la propria ricetta fiscale: "Vogliamo abbassare le tasse a favore della classe media. Hillary invece vuole aumentarle. Le nostre tasse sono le più alte del mondo, io voglio renderle le più basse". Clinton replica sottolineando che il piano del suo avversario garantirà enormi tagli delle tasse alle grandi corporation e che, inevitabilmente, questo ricadrà sule spalle della classe media. Noi, sottolinea per differenzxiarsi, "andremo a cercare soldi da chi ne ha di più". E indica la soglia che intende colpire: chi guadagna più di 5 milioni di dollari all'anno.

Sulla guerra in Siria vede Hillary Clinton è convinta della necessità di armare i curdi, "che stanno combattendo sul campo e hanno già ottenuto grandi risultati contro l'Isis". Sono loro gli alleati migliori per gli Stati Uniti. Trump è dell'avviso, invece, che la guerra contro lo stato islamico non possa prescindere da Putin e Assad: loro combattono l'Isis. Quando il moderatore sottolinea una presa di posizione di Mike Pence, che ha criticato l'eccessivo interventismo di Mosca in Siria, Trump prende le distanze dal suo vice: "Non sono d'accordo". E puntualizza: "Affronterò Putin e la Russia come si deve. Ma se possiamo collaborare contro l'Isis sono pronto a farlo. Porterò però avanti tutte le inchieste necessarie a fare luce su eventuali crimini di guerra". Poi una stoccata all'amministrazione Obama: "La Russia ha rinnovato il proprio arsenale nucleare, noi invece siamo rimasti antichi". E ancora: "La Russia ha firmato un trattato di pace con l'Iran, e con Assad stanno distruggendo l'Isis. La Siria combatte l'Isis, la Russia sta con la Siria ed è alleata con l'Iran, paese reso più ricco e forte dall'accordo sul nucleare voluto da Obama".

Il secondo faccia a faccia in tv tra i due candidati in corsa per la Casa Bianca è stato il dibattito più twittato della storia. Lo ha reso noto la società che cinguetta, precisando che è stato superato il record di 17,1 milioni di tweet toccato durante il primo duello, lo scorso 26 settembre. I tre momenti più twittati sono stati quando Trump ha detto di essere in disaccordo con il suo candidato vice presidente Mike Pence sulle politiche in Siria, quando si è definito un "gentiluomo" e quando il tycoon ha detto che Hillary sarebbe in galera sotto la sua amministrazione. I social network sono sempre più importanti nella vita politica, ma una cosa è certa: alla fine non conteranno né i sondaggi, né le discussioni più o meno "virali" rilanciate su Facebook, Twitter o altri luoghi virtuali. A fare la differenza, come sempre, saranno i voti. Il terzo - e ultimo - confronto tra Hillary Clinton e Trump è in programma il 19 ottobre a Las Vegas. Tutto può (ancora) succedere.

Guarda il dibattito

Commenti

Anticlero56

Lun, 10/10/2016 - 05:48

Grande Donald!

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 10/10/2016 - 06:02

Beh, sembra che il degrado USA sia ai massimi livelli!!! Nessuno dei due dovrebbe diventare presidente. Se questa è democrazia, MI CHIEDO QUELLO CHE SUCCEDE DIETRO E QUINTE???

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 10/10/2016 - 06:19

Trump chiaro vincitore del dibattito, ma possiamo essere sicuri che altri video (o altro) viene fuori contro Trump. Ogni argomento tecnico del dibattito ha visto meglio Trump. La disperazione della banda di Hillary è evidente. Solo possono attaccare qualche vizio di Trump, ma ideologicamente, dopo 8 anni di Obama, la cartuccie loro sono vuote.

conviene

Lun, 10/10/2016 - 06:51

Ancora una volta per tutti gli organi di informazione la Clinton ha stravinto il confronto. Non poteva essere diversamente. Ma al di la del confronto l'esito delle elezioni ormai è scontato. La Clinton è in nettissimo vantaggio , con lo stesso partito repubblicano e il suo vice che ormai disconoscono Trump. La Clinton è ( non sarà)la prima donna presidente degli Usa. Alla fine prevale il buon senso . La testa e non la pancia. Questo dovrebbe essere un insegnamento anche per noi.

Iacobellig

Lun, 10/10/2016 - 07:11

GLI AMERICANI NON MERITANO UNA VECCHIA BRUTTA FALSA ARRIVISTA COME LA CLINTON. CLINTON NON È ALL'ALTEZZA PER GUIDARE L'AMERICA. CLINTON COMPLICE DEL MARITO.

Kimjonhung

Lun, 10/10/2016 - 07:27

Aclarato il fatto che l'una è peggio dell'altro la cosa insopportabile è che , mai visto prima con così acrimonia , pago una tv di stato e questa senza vergogna prende pisizione sulle elezioni di uno stato straniero . Interi programmi ad esaltare la candidata democratica : ormai è chiaro siamo in un regime ( altro che Berlusconi e le sue TV) . Ho la fortuna di vedere la televisione Svizzera e vi assicuro che il modo di fare informazione alle cose internazionali , dove per altro danno largo spazio , anche a vicende dimenticate da noi per convenienza , è neutrale e puntuale anche sui fatti italiani dove puoi meglio giudicare.

Alberto70

Lun, 10/10/2016 - 07:47

atifoso ma su quale canale eri sintonizzato ?? :-) oppure ti sei addormentato e hai scambiato sogni per verità ...:-) Trump è stato mollato dal suo stesso partito, si è fatto fuori da solo e non è adatto a ricoprire il ruolo di Presidente. Hillary ha le sue magagne belle grandi ma ha avuto la fortuna di gareggiare con Donald...

19gig50

Lun, 10/10/2016 - 07:49

e basta con questo sessismo e quella stupida che lo ha inventato, le donne vere non si sentono umiliate per frasi che loro stesse dicono verso gli uomini.

linoalo1

Lun, 10/10/2016 - 07:56

Le solite Americanate che non servono ad un bel niente!!Gli Amricani,ormai,hanno già la loro opinione sui Due,e non la cambieranno di certo con questi Talk-show demenziali!!e si votasse oggi,il voto sarebbe lo stesso di Novembre!!!!Comunque sia:POVERI USA!!!!Hanno scelto proprio Due bei Elementi!!

Tobi

Lun, 10/10/2016 - 08:08

ieri in seconda serata su RAI 3 è andato in onda il programma "La Casa Bianca Rai" (Approfondimento) incentrato a far propaganda anti-Trump perfino qui in Italia. Siamo arrivati al punto che si usano i soldi pubblici (del contribuente italiano) per favorire la propaganda elettorale americana di quella criminale della Clinton. L'ovvio intento è di creare un'opinione a favore della Clinton anche qui in Italia per convincere di riflesso i connazionali italiani che vivono in USA che la Clinton è il candidato da votare. Siamo in una subdola dittatura dell'informazione.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Lun, 10/10/2016 - 08:11

Secondo importanti opinionisti indipendenti (quindi non quelli asserviti al mainstream mediatico orchestrato dalle lobby finanziarie ed economiche che appoggiano unanimemente la Clinton) è stata la migliore performance di Trump, ed è stata la peggiore della Clinton. Ad ogni modo l'ultima parola spetterà al popolo americano, e i pseudo-sondaggi e i pseudo-personaggi che danno per certa la vittoria della Clinton si ascrivono esclusivamente a manovre (più o meno goffe) per influenzare gli elettori indecisi (come i sondaggi precedenti alla Brexit, rivelatisi clamorosamente artefatti e fuorvianti). E poi risultano insopportabilmente ipocriti gli indici puntati contro le frasi pecorecce di Trump da parte di gente come Schwarzenegger - accusato ripetutamente di molestie sessuali - e della stessa Clinton, che nelle note vicende di suo marito ne ha preso le difese.

Tobi

Lun, 10/10/2016 - 08:14

nessuna menzione sulla morte di una lunga serie di persone che, in possesso di documenti che dimostravano il coinvolgimento della Clinton in oscuri episodi di malaffare stavano per denunciarla? Queste persone sono morte misteriosamente, una dopo l'altra. Nessuna indagine su questi morti? Tutta la stampa contro l'eccentrico Trump ma nessuna menzione dei crimini della Clinton? Ah, già, questa si chiama libertà di stampa.

m.nanni

Lun, 10/10/2016 - 08:20

ho visto la diretta e ho constatato che quella dichiarazione sul "raccapriccio", la Clinton l'ha pagata a caro prezzo. chi di raccapriccio ferisce, di raccapriccio perisce. se fosse stato un un incontro di pugilato, a metà scontro per Hillary avrebbero gettato la spugna sul ring.

Tamagorà

Lun, 10/10/2016 - 08:24

Chiedo pubblicamente: a parte il teatrino, siamo sicuri che a noi italiani ce ne freghi qualcosa ? soprattutto : ce ne venga in tasca qualcosa ?

Alberto70

Lun, 10/10/2016 - 08:35

Tobi, francamente ardita la tesi dell'immancabile complottone mediatico addiruttura orchestrato per favorire "di rimbalzo" Hillary....Come dici i sondaggi staranno a zero quando si voterà ma smettiamo di dire sciocchezze sulla presunta capacità d'influenza del sondaggio che è tutta da dimostrare e che fino a prova contraria potrebbe andare anche nel senso opposto di rendere più agguerrita la parte data per perdente e far abbassare la guardia a coloro che vengono dati per vincenti sicuri sotto forma di mancato voto. Se come sembra dai sondaggi Trump perderà non potrà che prendersela con se stesso per le ripetute gaffe e colossali scivoloni contro parti consistenti dell'elettorato americano... altro che complottone dei media ... siamo seri per favore .... :-))

Tobi

Lun, 10/10/2016 - 08:48

Alberto70, se lei è convinto che la disinformazione ad opera del pensiero unico non esiste, mi deve spiegare come mai molta gente che (ignara) si abbevera alle fonti dei giornali ideologicizzati sia convinta che la Clinton sia una brava persona e che Trump sia un pazzo maniaco. Se nessun giornalone accenna ai crimini della Clinton, cosa vuole che pensi tanta gente?

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 10/10/2016 - 08:52

Conviene, vede tra il peggio e il meno peggio scelgo il meno cioe' Trump. Lei purtroppo avra' anche studiato, ma a botteghe oscure per sua sfortuna e chiudo dicendole che la gentaglia come lei che ha portato il paese a questa indecenza sociale.

Ritratto di Stangetz

Stangetz

Lun, 10/10/2016 - 09:03

Dunque per la pacifinta Clinton i russi sono gli "avversari" e bisogna dialogare con i paesi musulmani. Finalmente dopo lunghi dibattiti abbiamo capito chi tra i due è il peggiore (complimenti per le performances)

conviene

Lun, 10/10/2016 - 09:35

xthunder. Comunista sarà lei. Io sono una persona libera che ama esprimere le sua opinioni. Mai avuto tessere di partito magari a differenza di lei. Comunque dal modo con il quale si esprime meglio comunista, che fascistona come lei .E la prego di lasciarmi in pace

apostata

Lun, 10/10/2016 - 09:43

Bisogna tener conto della lotta in atto, della mobilitazione di tv, giornali, radical-chic, attori e ballerine, per delegittimare e certificare impresentabilità. Dispiace che l’America non sia in grado di esprimere candidati degni. La clinton è artificiosa e falsa. Trump interpreta sentimenti diffusi, ma sembra privo di autocontrollo. Sgomentano entrambi. Alla fine è possibile che trump riceva il voto di chi sa vedere le trame dietro gli scontri ed è stanco delle manipolazioni dell’opinione pubblica.

greg

Lun, 10/10/2016 - 09:44

Ho seguito tutto il dibattito in originale, senza traduttori di mezzo, perchè so benissimo che i due moderatori, Anderson Cooper and Martha Raddatz, non sono del tutto obiettivi, soprattutto la Raddatz, da sempre su posizioni ultra femministe. E questa volta, il fatto stesso che i sondaggi in generale abbiano preso tempo per stabilire chi dei due abbia prevalso, sono una chiarissima indicazione che la ILARE Clinton ha perso, e di brutto. Trump è stato molto schietto, sulle sue vanterie sessiste: soprattutto quando ha detto: it was locker room talk, as I told you. That was locker room talk. I’m not proud of it. I am a person who has great respect for people, for my family, for the people of this country. And certainly, I’m not proud of it. But that was something that happened. A me basta questo, Trump ha risposto, con fermezza!! l la Clinton circa i suoi scandali ha solo scantonato, scandali molto più gravi, compromissori per la sicurezza nazionale USA

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Lun, 10/10/2016 - 09:45

Stangetz, esattissimo. Venendo al succo del discorso, Trump dice che bisogna mettersi d'accordo con la Russia per distruggere lo stato islamico e il terrorismo, mentre la Clinton dice che bisogna mettersi d'accordo con i paesi arabi (quelli sunniti che alimentano il terrorismo) e che bisogna alimentare un clima di tensione con la Russia. Mentre Trump vuole mettere la parola fine al terrore, alla Clinton (e cioè a chi le sta dietro, Arabia Saudita, Lockheed Martin) il terrore e la tensione con la Russia fanno comodo.

Giulio42

Lun, 10/10/2016 - 09:45

Trump ha fatto parole i Clinton i fatti, due pesi due misure, Trump censurabile i Clinton colpevoli.

idleproc

Lun, 10/10/2016 - 09:49

Bello tosto l'amico, da solo contro un sistema che gioca sporco e in cui la soluzione migliore e conveniente per lui sarebbe farne integralmente parte e goderne i vantaggi. Trumpiuzzata.

greg

Lun, 10/10/2016 - 09:57

ALBERTO70 - lei è talmente obiettivo che se fossimo stati in epoca ancora di Guerra Fredda, e l'Unione Sovietica avesse lanciato una bomba atomica sull'Italia, lei l'avrebbe giustificata affermando che purtroppo era accaduto, ma si era trattato di un "compagno che aveva sbagliato", e per lei la tragedia sarebbe finita li, con un bel dibattito al Festival dell'Umidità. Trump sarà anche grezzo, nelle sue cose, ma ha chiesto scusa e si può essere certi che nella Stanza Ovale non porterà mai stagiste con pruriti vaginali, mentre la Clinton ha affermato che lei "si assume tutte le responsabilità" per lo scandalo delle email trafugate, ben sapendo che un FBI, fatto schierare a suo favore da Obama, l'ha già proclamata innocente senza alcuna indagine effettuata. C’è paura, nel mondo della sinistra mondiale, che Trump diventi presidente e porti alla luce tutte le porcherie di Obama, il mussulmano comunista, e della Clinton, l’assassina di 4 americani a Benghasi

Alberto70

Lun, 10/10/2016 - 10:02

Tobi, non mi pare che i media americani abbiano taciuto delle magagne private e non della Clinton, ma è un fatto che dall'altra parte c'è stato uno che ha dato molto più motivo di notizia a tutti i giornalisti con sparate incomprensibili e cadute a dir poco imbarazzanti... da simpatizzante Repubblicano credo che un altro candidato avrebbe avuto maggiori possibilità di vittoria sulla compromessa Hillary. Trump è fuori controllo ed è la disperazione di tanti nel suo stesso partito.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/10/2016 - 10:05

Bill Clinton è un delinquente pedofilo, perché violentava le bambine 12enni, però quel cattivone di Trump commenta le barzellette boccaccesche.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 10/10/2016 - 10:06

Da che pulpito la Clinton. Cornuta mondiale con sputtanamento globale. Meglio una battuta che quello che ha combinato lei. Non hanno altri argomenti per attaccarlo.

greg

Lun, 10/10/2016 - 10:09

Ma sono convintissimo che Putin parteggia per Trump. Infatti Putin, pur se vecchio comunista del KGB, sa che il mondo odierno ha ben altro nemico da combattere: l'emigrazione di intere popolazioni ancorare al medioevo progettata a tavolino fra i paesi islamici e il padroni del denaro del Nuovi Illuminati, che vogliono un mondo in arretramento per meglio fare i loro sporchi affari. E sa bene che per combattere questa guerra occorre una persona realista e dura, come lui è realista e duro, e che questa persona E' TRUMP. Oggi il mondo è sull'orlo di una nuova guerra mondiale, che scoppierà forzatamente perchè l'occidente, o prima o poi, reagirà alla minaccia d'essere cancellato dall'islam che uccide intere popolazioni in nome di un falso dio. La Clinton è lì che preme per la guerra, Trump si ripromette di salvare l'America, che significa salvare l'Occidente liberale. Perciò che Trump vuole trattare con Putin

antipifferaio

Lun, 10/10/2016 - 10:10

L'America è in forte declino anche perchè Obama l'ha europeizzata con balzelli, leggi, leggine e divieti tipici del vecchio continente. Gli americani ne sono ovviamente atterriti e la Clinton continuerà su questa linea e forse anche peggio. Bisogna vedere cosa decideranno nel chiuso delle urne gli yankees...se vendersi la libertà e far finire nella spazzatura il mito americano della Libertà...oppure salvarsi in corner votando per il meno peggio che in questo caso è ovviamente Trump....

Ritratto di wciano

wciano

Lun, 10/10/2016 - 10:21

"Le nostre tasse sono le più alte del mondo, io voglio renderle le più basse" qualcosa non mi quadra...come sono finiti a parlare dell'italia?

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 10/10/2016 - 10:21

conviene,la sua risposta conferma il mio pensiero.

gianrico45

Lun, 10/10/2016 - 10:24

Secondo me è tutta una sceneggiata.Entrambi i contendenti sono ben visti dal potere. anche se Trump mi sembra più ben visto di Hillary.Infatti Trump parla agli scontenti e una volta eletto, gli scontenti diverranno contenti e cosi tutta l'America sarà contenta e questo è proprio la prima cosa che serve oggi al vero potere. Pertanto chi vince vince continuerà a fare la politica che è stata fatta fino ad oggi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/10/2016 - 10:36

Delle mail scomparse. Ma lo vedete il Pinocchio di palazzo Chigi che aumma-aumma cancella la corrispondenza ufficiale dello Stato?

Edmond Dantes

Lun, 10/10/2016 - 10:49

@Conviene. Non poteva farci mancare anche oggi il suo ennesimo ed ozioso outing per la sua amata Hillary che evidentemente ritiene mandata dallo spirito santo per la salvezza del mondo ed il castigo dei peccatori contro il VI comandamento. Sappia però che gli statunitensi non votano animati dallo spirito santo, di cui poco si fidano visto il risultato che ha ottenuto ispirando i cardinali ad eleggere un tipo come papafrancesco. E poi, in maggioranza, sono ben contenti di infrangerlo il VI comandamento, come è per la gran parte dell'umanità. Anche se a lei e a quella bacchettona di Hillary non piace.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 10/10/2016 - 10:53

Gianfranco Robe...: ah si... tu sei quello che aveva scritto che anche Togliatti era pedofilo e che la Jotti era minorenne...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 10/10/2016 - 10:54

Io, che sono un grezzone frequentatore di grezzoni NON OXFORDIANI, il massimo complimento per la femmina del sapiens sapiens è F..na, e, siccome non sappiamo il suo livello culturale la si apprezza dalle esteriorità strutturate per farne cose turche.

Ritratto di wciano

wciano

Lun, 10/10/2016 - 10:56

Clinton gli contesta di approfittarsi delle donne con la sua posizione. Però quando l'ha fatto suo marito, l'ha perdonato...

greg

Lun, 10/10/2016 - 10:58

GIANRICO45 - ragionamento, il suo, che si avvita, pare di sentire parlare Renzi quando afferma che lui ha ridotto le tasse, che invece all'apparenza sembrano aumentate, ma lui afferma che si sono ridotte perchè, se va in pizzeria, vede che ci sono tante persone che la mangiano, non notando che ognuno ha solo mezza pizza nel piatto. Lei dell'America non capisce nulla, si dedichi con maggiore attenzione alla sua play station, vedrà che si divertirà di più e arriverà al punteggio più alto

greg

Lun, 10/10/2016 - 10:59

NON PUBBLICATO - CONVIENE CHE HA STUDIATO??? . No, a Conviene è stato solo tolto il lobo frontale del cervello, quello preposto ai ragionamenti razionali, ed al suo posto hanno inserito il decalogo di Lenìn e una copia del CURARO (corano per gli islamici)

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Lun, 10/10/2016 - 11:04

Il sinistrame benpensante si affanna a dire gatto abbondantemente prima di averlo nel sacco perché si sa che il gregge degli indecisi, per la sua natura ovina, tende a seguire volentieri l'opinione prevalente, specie se eterodiretta. Ma quando si ha a che fare con temi attinenti alle viscere dell'elettorato questo giochino non sempre funziona e si rimediano solenni scoppole.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 10/10/2016 - 11:10

I dibattiti televisivi contano poco. A uno che è bravo a parlare e a convincere gl'indecisi ma nella realtà ha già dimostrato o si pensa che dimostrerà di essere teorico, fumoso, con aspirazioni velleitarie, è preferibile di gran lunga uno che perde i dibattiti televisivi ma nella realtà risolverà i problemi concreti della gente: primo fra tutti quello della criminalità che affligge le società moderne occidentali perché votate a quella tolleranza perenne che è una tipica espressione delle politiche progressistiche e libertarie. Si stia pur certi che con Trump presidente 'Legge e Ordine' non sarebbe solo uno slogan propagandistico.

cgf

Lun, 10/10/2016 - 11:14

Molti americani voteranno Trump solo per vedere Hilary in galera, che colpo.

schiacciarayban

Lun, 10/10/2016 - 11:17

Sono due candidati scarsissimi. Francamente Trump è impresentabile, ma Hillary, rappresentante dell'establishment da 30 anni, antipatica, arrivista, assolutamente non all'altezza, non è da meno. Se fossi Americano voterei scheda bianca.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 10/10/2016 - 11:19

Questa volta Trump a trionfato alla grande lasciando indietro un'Hillary farfugliante.

Ernestinho

Lun, 10/10/2016 - 11:24

Le prospettive per gli USA non sono rosee!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 10/10/2016 - 11:25

Una cosa deve essere chiara: non votiamo in america. E presto nemmeno in italia.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 10/10/2016 - 11:28

@conviene: Trump è da solo perché lotta da solo e non sta alle regole di partito. Potrebbe essere un punto a favore. La Clinton gira in politica da anni, ora si mette la medaglia di salvatrice ma non è pulita come vuol far credere. Mi fa più paura l'arrivismo della Clinton che le battute di Trump.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 10/10/2016 - 11:28

Alle sig. Clinton andrebbe spiegato che moltissime donne sono capacissime da sole a "umiliarsi".

venco

Lun, 10/10/2016 - 11:29

Sulla Clinton basta leggere cosa aveva detto Nixon, ha fatto capire che è il peggio del peggio.

timba

Lun, 10/10/2016 - 11:33

I sinistrorsi sono tali in tutto il mondo. Ricordate in Italia? Anni a darci i dettagli di come palpeggiava il Berlusca a casa sua alle 3 di notte. Renzi, Monti, Letta, Prodi messi lì dal Bilderberg per farci fallire e nessuno trova niente da dire. Trump negli spogliatoi dice cose che il 90% dei maschi, parlando tra di loro, dice. Ma lui è l'uomo nero. Bill si faceva le stagiste nella Sala Ovale, ma va tutto bene. Basta dire "io non ho mai avuto rapporti sessuali con questa donna.." e si lava tutto. E sua moglie cornuta che all'epoca si scagliò contro le "poverette" ora accusa Trump di sessismo.. Ed i sinistrati come capre a dire "sì, vero". Nessuno, tolto Trump, che alzi la mano e dica "vergognatevi ipocriti"!!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Lun, 10/10/2016 - 11:33

Se l'avversario di Trump non fosse la Clinton si potrebbe anche discutere, ma nei panni degli elettori ci penserei bene prima di affidare l'America a una che ha per tradizione familiare, tanti scheletri nell'armadio da costruirci un ampio cimitero.

gianrico45

Lun, 10/10/2016 - 11:34

greg, ?

Gaeta Agostino

Lun, 10/10/2016 - 11:37

A prima vista sembra che il dibattito politico in America sia incentrato principalmente sugli scandali personali dei candidati. Ma in America questo è. Tutti i media americani, e la signora Hillary, attaccano Trump sulle frasi sessiste, dimenticano di far notare che Trump certe cose certamente le ha dette, ma che il Sig. Clinton, marito della Signora, da presidente certe schifezze le faceva nella sala ovale della casabianca e non solo con Monica. Questo nessuno lo ricorda.

ex d.c.

Lun, 10/10/2016 - 11:37

La brutta azione della Clinton dovrebbe convincere gli americani che ancora hanno dei dubbi. Vile pubblicare un colloquio privato tra 2 uomini avvenuto 11 anni fa. Stupido visto che trattava un argomento sul quale il nome Clinton fa storia.

VittorioMar

Lun, 10/10/2016 - 11:40

..e ce ne sarebbero tante ma tante di ragioni permettere LEI E NON SOLO LEI SOTTO PROCESSO!!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Lun, 10/10/2016 - 11:48

Signora Clinton, proprio lei parla di chi umilia le donne, nessuno le dice che si rende ridicola? Quando ha saputo che suo marito, da ex presidente Usa, si faceva tutte le ragazzotte che gli capitavano a tiro e poi negava come un idiota, non si è sentita umiliata? Non crede che abbia umiliato sua figlia e le stesse amanti? Almeno Trump poi se le sposava!

chicasah

Lun, 10/10/2016 - 11:52

Ora oltre che God bless America bisogna dire God nella America

chicasah

Lun, 10/10/2016 - 11:57

Che esca Truppe o Cli ton sarà bene invocare God help America

timoty martin

Lun, 10/10/2016 - 12:03

Andando a scovare tali vecchie storie la Clinton ha fatto una mossa molto falsa, degna delle peggiori spie, probabilmente perchè sente la vittoria in pericolo e che non aveva altri argomenti solidi per controbattere. Trump non è dei mogliori pero' tutto sommato fa meno paura. E poi, un altro mandato in mano ai democratici sarebbe una rovina per gli USA, gli Americano dovrebbero rendersi conto che il loro Paese ha bisogno di sicurezza e di rilanico economico, non delle chiacchiere moraliste della Clinton.

GMfederal

Lun, 10/10/2016 - 12:03

gli americani sono al bivio: o tornare grandi come solo i conservatori possono farlo, o sprofondare nel buonismo radical-chic sinistroide che sta distruggendo anche l'europa.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 10/10/2016 - 12:06

..."Umilia le donne"... Cara signora clinton Trump forse umilia le donne con le chiacchiere da caserma, quelle che quasi tutti gli uomini si sono scambiate una volta o l'altra. Lei invece ha veramente e seriamente umiliato tutte le donne quando ha difeso il suo maritino non colpevole di chiacchiere bensi colpevole di fatti reali e provati! Lei é la campionessa mondiale di iposcrisia, falsità e doppiopesismo! Meglio un fanfarone alla casa bianca di una come, usa a tutte le trame e porcherie internazionali e finanziata da quei paesi arabi che la vera democrazia dovrebbe mettere subito fuori dai circuiti dei paesi democratici!

tzilighelta

Lun, 10/10/2016 - 12:07

Commenti demenziali di gente frustrata appena uscita dalla grotta, certi sono anche divertenti, altri come gianfranco robe galaverna dantes sembrano scritti dal Cottolengo!

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Lun, 10/10/2016 - 12:07

Della loro politica interna come italiano non mi interessa.Mi riguarda molto la "loro"politica ESTERA che condiziona la vita del nostro Paese.La SOROSKAZAROOBAMACLINTON SPA e stata un vero disastro X non dire un fallimento!!!Hanno creato UN CONFLITTO "DI TUTTI CONTRO TUTTI".Pare che non gli basti,tutti i giorni provocano la RUSSIA la colpa e'sempre di PUTIN !!!DEI CRISTIANI MASSACRATI NON UN ACCENNO!!

Ritratto di veronika

veronika

Lun, 10/10/2016 - 12:17

"la russia vuole Trump" mi sembra cosa positiva.

MOSTARDELLIS

Lun, 10/10/2016 - 12:23

Purtroppo sono uno peggio dell'altra, però la Clinton è stata complice, se non artefice, delle ultime disastrose guerre in medio oriente, è una guerrafondaia. L'unico candidato lucido era Sanders, ma la Clinton ha pensato bene di farlo fuori, appoggiato dall'amico Obama. Che pena.

ziobeppe1951

Lun, 10/10/2016 - 12:45

Tzilighelta....12.07... dalla tua caverna sarda, commenta l'articolo non fare il kkkomunista fessacchiotto

zucca100

Lun, 10/10/2016 - 12:49

Dibattito deludente, mi smebfa che abbia vinto la Clinton ai punti. Trump giu' di corda, non ha fatto il il trump. E ocme hillary non ha approfondito le questioni. Per esempio la riforma sanitaria: di Obama: vuole abolirla eper fare cosa? Non si è' capito

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 10/10/2016 - 12:52

chi umilia le donne sono i tuoi amici musulmani!

manente

Lun, 10/10/2016 - 12:55

La Clinton che non si è "sentita umiliata" dallo scandalo della selva di corna che le ha messo il marito Bill, ora dice di "sentirsi umiliata" da qualche battutaccia di Trump sulle donne, peraltro meno "pesante" di quelle che non poche donne fanno sugli uomini quanto si trovano a parlare far loro ! Solo gli ipocriti ed i pidioti possono far finta di scandalizzarsi !

gianrico45

Lun, 10/10/2016 - 12:55

La Clinton non è altro che il gregario che tira la corsa a Trump,altrimenti non avrebbe portato il discorso nell'ambito sessuale.Secondo me ha voluto fare volutamente un regalo a Trump.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 10/10/2016 - 13:09

Se dovessero processare i coniugi Clinton, andrebbero in galera. Ad Obama levargli quel vergognoso Nobel per la pace.

19gig50

Lun, 10/10/2016 - 13:26

Dire: "Quella me la farei", vuol dire umiliare le donne? Anche le donne tra di loro lo dicono degli uomini e anche la malata dice che quella se la farebbe.

gesmund@

Lun, 10/10/2016 - 13:33

Secondo Hillary sarebbe Trump che umilia le donne? Non invece un tale presidente democraticissimo che si faceva fellare nello studio ovale con promesse di carriera (mai mantenute) a stagiste? Ridicola.

vittoriomazzucato

Lun, 10/10/2016 - 13:39

Sono Luca. Di Donald Trump si possono dire tante cose, ma mai tante come quelle che si possono dire della Hillary. Mi domando come il Partito Democratico abbia potuto candidare alla Presidenza un soggetto simile. Forse le Banche Americane avevano bisogno di uno-a che coprisse i loro "altarini" e la Hillary non ci ha pensato due volte. Solo in questa maniera si può immaginare la sua candidatura. Forza Trump che sei solo. GRAZIE

Alberto70

Lun, 10/10/2016 - 13:41

antipifferaio che affermi che gli Usa sono in declino... vorrei avere io in Italia lo stesso declino visto che l'economia Usa cresce ininterrottamente da 4 anni a tassi che in Europa ci sogniamo,... per non parlare della disoccupazione stabilmente al 5%.... :-) proprio un bel declino.... chissà che fanno quelli che vanno bene ... :-)

timoty martin

Lun, 10/10/2016 - 13:42

La famiglia Clinton non deve fare la morale a nessuno in materia di donne..... quali i ricatti per "dimenticare" ??

luciano32

Lun, 10/10/2016 - 13:45

Trump con tutte le differenze) mi ricorda il "mio" Berlusconi, l grandse stampa lo attaccava, i Presidenti della Repubblica lo hanno sempre osteggiato, i banchieri e le forze econmiche con sindacati e social li hanno fatto la guerra e lui VINCEVA le elexioni, spero che Donald mandi la clinton a casa con quel becerone di Bill

luciano32

Lun, 10/10/2016 - 13:48

Trump ha tutti contro, come il mio Silvio che aveva contro i grandi dell'europa, i Scalfaro i cIAMPI E I Napolitano, la grande stanpa e la grande finanzia ma vinceva le elezioni, spero che Donald mandi a casa quei due mangia poane a ufo dei Clinton (sono pietosi assieme)

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Lun, 10/10/2016 - 14:05

Ma nessuno, visto che si parla di sessismo e di eguaglianza tra sessi, che chieda alla Clinton come si sente a farsi finanziare per decine di milioni dall'Arabia Saudita, dove le donne sappiamo benissimo tutti come vengono trattate??

Edmond Dantes

Lun, 10/10/2016 - 14:08

@tzilighelta. A parte il riferimento al Cottolengo, infelice ed offensivo oltre che politicamente scorretto, che già la squalifica anche agli occhi di tutto il popolo "de sinistra" (se lo avessero detto Trump o Berlusconi apriti cielo! ), sappia che al Cottolengo, da lei usato quale termine di paragone dispregiativo, non c’è ospite meno capace di lei, che con le sue modestissime risorse intellettive non può che interpretare il ruolo della capra belante di sinistra, senza offesa per le capre. Il suo nick perdipiù calza a pennello con il nome di una capretta, magari sarda. E si aspetti la scomunica della “santa inquisizione politicamente corretta" della “presidenta” Boldrini: mala tempora currunt !

nova

Lun, 10/10/2016 - 14:10

Decideranno i brogli, visto che si farà uso del voto elettronico.

titina

Lun, 10/10/2016 - 14:14

Poveri americani: devono scegliere fra la padella e la brace.

greg

Lun, 10/10/2016 - 14:24

GIANRICO45 - E a quando le sue teorie sulle scie chimiche e l'allunaggio degli americani girato a Hollywood? Ma come ci riuscite, voi sinistri, a rendervi sempre più ridicoli?

hectorre

Lun, 10/10/2016 - 14:29

Trump umilia le donne????...ahahah......lo dice proprio lei!!!...ahahah...suo marito da presidente metteva le stagiste sotto la scrivania per farsi fare dei pomp.ni!!!...ahahah....ed è stato perdonato dalla mogliettina hilary, interessata piû alla carriera politica che ad altro!!!!....@ conviene, quale sarebbe la lezione per noi???...noi che non votiamo dal 2011 e ci governa una banda di incapaci e maneggioni(renzi e boschi in primis)....ma credi alle fesserie che scrivi o sono veline che ti gira il partito!!!!!!

tzilighelta

Lun, 10/10/2016 - 14:44

Zio Beppe, comunista sarai tu e tuo nonno! Riguardo i commenti a favore di Trump confermo la demenzialità di alcuni, non solo, a guidare certi soggetti è anche una certa ignoranza diffusa e predominante, tanto che alcuni sembrano per l'appunto, mezzi de fi cienti!

PerQuelCheServe

Lun, 10/10/2016 - 14:45

@Kimjonhung - Ha ragione. Vedo anche io la televisione svizzera, tutto un altro livello. Del resto noi siamo un paese incivile, e siamo incivili anche nel modo di raccontare le cose nostre e altrui. Saluti.

Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 10/10/2016 - 14:53

Lui umilia le donne???...ma Hilary parla per esperienza, perche' umiliazioni pari a quelle che ha subito lei dal marito BILL non hanno paragoni al mondo, un esempio vivente di come le donne possono essere sopraffatte dai mariti...eppure, dopo aver difeso il marito per tanti anni se la prende con TRUMP?...c'e' qualcosa di strano...

tzilighelta

Lun, 10/10/2016 - 14:56

Edmond Dantes, le mie "modeste risorse" intellettive sono di gran lunga superiori alle sue, del politicamente corretto me ne stra frego beatamente (se poi a contestarmelo è un tifoso di Trump la cosa è a dir poco ridicola) al contrario di quello che pensa lei non ho mai messo il cervello nel cassetto di nessun partito tanto meno de sinistra, lei invece insieme agli altri scienziati dell'ignoranza vi esprimete per slogan e sbavate per Trump come un tempo facevate per B.! Concludo dicendo che qui dalle mie parti nessuno si sognerebbe di dare quel nome a una capretta!

roseg

Lun, 10/10/2016 - 14:59

Trump è quello che è, ma la clinton che fa la santarellina con il marito che si ritrova...ok le battute di di Trump possono essere pesanti ma secondo le varie, ALICI NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE, che starnazzano nel blog le donne sono da meno???

timba

Lun, 10/10/2016 - 15:22

Sul "mi sento umiliata", Trump è stato troppo signore. Non lo conosco più. Qualche mese fa l'avrebbe fatta piangere e mettere il ciuccio in bocca (senza allusioni, per carità). Adesso si è limitato a farle notare le scorribande del marito. Io, su un'accusa del genere, l'avrei fatta nera. Sia per tutte le schifezze del marito da lei sempre coperte/accettate/giustificate, sia perchè va a braccetto con stati che delle donne fanno carne da macello. Purtroppo negli USA come nel resto del mondo (vedi Italia) è pieno di sinistrati (bigotti quando fa comodo a loro) che guardano la pagliuzza nell'occhio altrui, abilissimi a ribaltare la frittata e continuare ad uccellare dal dopoguerra ad oggi milioni di persone.

PerQuelCheServe

Lun, 10/10/2016 - 15:33

@Risorgere - Condivido il Suo scritto.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/10/2016 - 15:34

Trump è presidenziale perché non si è fatto intimidire a pronunciare la parola prigione di fronte a chi ha rubato i documenti dello Stato Americano e pertanto è delinquente in ordine a furto, frode ai danni dello Stato, falso ideologico, favoreggiamento etc...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/10/2016 - 15:47

Caro Dreamer_66, ebbene sì sono sempre io, lo ammetto. Però il Togliatti e la Jotti erano in tempo di guerra e poi la consenziente Nilde se l'è pure sposata. Togliatti pedofilo sì, ma all'italiana. Clinton invece ha stuprato la dodicenne e poi l'ha abbandonata, ma l'ha pagata, probabilmente coi soldi dei finanziamenti elettorali. Si capisce che sessualmente parlando la Hillary ha delle virtù nascoste. O no? Ciao. Fa'giudizio... E saluta la mamma.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/10/2016 - 15:49

Che vuole Donald c'è la Russia, cristiana, e tantissimi uomini di buona volontà.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 10/10/2016 - 15:51

Trump è presidenziale, ma la Hillary una betonica che ha tante chiacchiere da cortile.

Ritratto di ateius

ateius

Lun, 10/10/2016 - 15:57

certo che se tra i milioni di cittadini u.s.a. sono emersi questi due candidati alla presidenza...gli u.s.a. sono mesi un pò maluccio. quasi quanto noi..che continuiamo ad avere presidenti, che per un verso o per l'altro restano impresentabili. agli occhi di chi vorrebbe essere governato da gente competente seria e preparata.

linoalo1

Lun, 10/10/2016 - 16:35

Poveri Clinton!!!Le Donne,per una Tradizione Secolare,si Umiliano da sole!!!Quindi,il Povero Trump,ha solo riportato una verità!!!!

gedeone@libero.it

Lun, 10/10/2016 - 16:45

Dopo 8 anni di democratici, non credo che gli americani voteranno Clinton.

gbuzziferraris

Lun, 10/10/2016 - 17:07

Il Giornalista Orlando Sacchelli evidentemente non ha seguito tutto il dibattito in diretta. Ma come fa a dire che Clinton ha vinto? Ma perche' i giornalisti italiani e in parte anche europei, sono tutti politicamente corretti e non vedono la realta'. Se vivesse in America (io vivo a New York) vedrebbe che tutti i media TV sono corrotti e disperati per far vincefre la Clinton. Le uniche eccezioni sono alcuni giornalisti di Fox News e Fox Business News. I polls sono tutti manipolati e fatti su un numero esigue e prescelto. Quando fanno un poll di almeno 1,500,000 (come Time) allora Trump stravince:nel primo dibattito Trump era al 60%in questo dibattitoTrump ha vinto almeno al 90%.

yulbrynner

Lun, 10/10/2016 - 17:35

tra un buzzurro arricchito e faccendiere e un' antipatica arrampicatrice cinica gli usa sono messi alquanto male avrei ben piu gradito una sfida fra due gentiluomini SANDERS E MC CAIN in quel caso sarei stato davvero indeciso quale sostenere in questo caso so bene che fare ignorarli entrambi fanno pena e fortunatamente non vivendo negli usa me ne frega ancor di meno.

Sacchi

Lun, 10/10/2016 - 17:37

Ho visto il dibattito è Trump ha vinto 8 a 0 sulla clinton. Tutta la stamttopa italiana sembra che prenda le notizie dall'ufficio di propaganda della clinton. Siete ridicoli e siete destinati a figuracce come quando davano Regan sotto di 11 punti e poi Regan ha vinto 49 stati a 3. Per quanto riguarda la correttezza con le donne dico solo questo. Hilary credeva che il sigaro lo si utilizzasse come lo utilizzava Bill, quando ha visto Trump fumare ha creduto che fosse uno spreco.

yulbrynner

Lun, 10/10/2016 - 17:39

giangol non solo ci son odonne umilaite da uomini italiani tante prendono un sacco di botte o son osfruttate da omuncoli che si fanno mantenere quindi non sono solo gli islamici a non aver rispetto x le donne ma anche tantissimi italiani e io ne conosco parecch icasi carizzimo...

yulbrynner

Lun, 10/10/2016 - 17:41

gianfranco robe.. trump e' un buffone guarda cdaso se ne son oaccorti pure ifratelli bush il che e' tutto dire...con questo no nsalvo la hilary non la voterei nemmen0 o se mi pagassero

idleproc

Lun, 10/10/2016 - 17:55

Mi piace svegliarmi al mattino al rumor del rosicchiar di igocloni di "democratici" e ipocriti vari. Anche alla sera per la verità. Il rosicchiar di casa nostra sembra vento d'uragano. Mi piace.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 10/10/2016 - 19:14

m.nanni (08.20) se hai visto la diretta delle 3 del mattino non puoi essere in piedi alle 08.20 a scrivere min.chiate!!!!!!!!!!! Per tua informazione gli americani che l'hanno visto il dibattito hanno dato vincitrice la Clinton 57 a 43!!!!!!!!!!!!!!! Amen .........

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 10/10/2016 - 19:16

Ormai è chiaro, chi possiede il bottone dell'Armagheddon deve essere un gaio amico delle donne, nel senso che ha gli stessi gusti, prograssista e de sinistra, terzomondista con particolare inclinazione verso gli islamici. Vegano, salutista spinellomane, pacifista senza se nè ma. Credente in ogni dio che l'umanità s'è inventata. Deve abolire il sesso sotto ogni forma promuovendo il concepimento in vitro e costruire farm con fattrici umane pagate. Ogni maschio adulto deve depisitare il suo seme ad un preciso istituto e poi ZAK, al fine di rimanere puri e casti. Va bene così tzilighelta?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 10/10/2016 - 19:21

@tzilighelta - Lei dice di non essere comunista, ma parla peggio di loro, allora sarà un'estremista di sinistra, anarchico o cos'altro. In quanto alle risorse intellettive, uno che dice che le sue sono maggiori di quelle di un altro, senza conoscerlo, si qualifica da solo, ossia sono di molto inferiori a quelle della persona considerata con poche risorse intellettive. Faccia la somma e pensi quanto è modesto lei, che pochissime risorse intellettive si ritrova. Ah, già, avendone poche, non ci arriva a capirlo.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 10/10/2016 - 19:28

Tanto per essere chiaro, io ho visto il dibattito Trump/Clinto e la ex first lady Clinton non era in grado di mettere Trump K.O. perchè Trump alle sue domande di "evasione x 20 anni" e bla bla bla ha risposto ben chiaro e tondo sincero. Lui ha fatto quello che la legge permetteva come hanno fatti i sostenitori della Clinton..., ma su questo lei fa la sorda e muta!!!

dakia

Lun, 10/10/2016 - 19:49

Hillary, basta con il ritornello donne, non ti hanno ricordato gli americani lo schifo che fece tuo marito? Strano che insisti su ciò forse la testolina non funziona davvero.

Edmond Dantes

Lun, 10/10/2016 - 20:17

@tzilighelta. Che posso dire a cotanto spirito astioso che scambia l'ottusità per indipendenza ? Posto che qui non si sbava per nessuno, ci si limita a prendere atto solo della pochezza e miseria intellettuale di alcuni. E se non lo capisce non posso che salutarla nella lingua che più le è familiare: beeee, beeee, beeeee !

hectorre

Lun, 10/10/2016 - 20:18

yulbrinner, devo darti ragione!!!due candidati imbarazzanti....ma personaggi come trump nascono dai fallimenti altrui...quindi, se l'america lo ha portato cosí in alto,ti puoi fare un'idea di quanti danni hanno fatto i democratici negli ultimi 8 anni.......e considerando che la clinton ha vissuto a stretto contatto col "grande" obama, sapere che potrebbe perdere da uno come trump deve far riflettere anche il resto del mondo!!!!

Linucs

Lun, 10/10/2016 - 20:40

Ogni volta che tirano fuori la storia del sessismo, Trump guadagna uno 0.5% da tutta la gente che ne ha le palle piene di essere messa in riga da 4 attivisti morti di fame.

Libero1

Lun, 10/10/2016 - 20:55

Trump:"se saro'eletto presidente ti mandero' in galera".Non dovrebbe solo Trump mandarla in galera, ma lei, obama e gli amichetti di merende sarkozy -cameron dovrebbero essere condannati all'ergastolo per crimini di guerra per essere i responsabili della morte di migliaia di civili libici tra questi molti bambini quando decisero di far bombardare a tappeto la Libia per uccidere Ghaddafy perche' si rifiutava di dargli il petrolio e gas libico.

Libero1

Lun, 10/10/2016 - 21:53

L'oca clinton:"Trump umilia le donne".Peccato che non si ricorda piu' quando il suo maritino bill si pomiciava le donne nella casa bianca.

yulbrynner

Lun, 10/10/2016 - 22:46

hectorre il tuo discorso fila Obama mi e' simpatico ma non ho seguito le vicende americane più di tanto, sicuramente ha creato malcontento in tante persone.. come hanno fatto bush e clinton ai loro tempi del resto non si puo' piacere a tutti

adolhi1889

Mar, 11/10/2016 - 01:04

Non dò peso ai sondaggi perche sono tutti sondaggi condotti da giornali e televisioni, ultraschierate, per cui sono inattendibili, penso sarà un'elezione sul filo di lana, ma fare previsioni è impossibile, visto il fresco precedente della Brexit. La parte grottesca di questo scontro è che la Clinton batte spesso il chiodo del sessismo/femminismo, proprio lei che ha la testa intarsiata di corna più di un Cervo delle Alpi bavaresi. Temo piuttosto brogli visto che questa donna mediocre gode del favore della nomenclatura che vuole un'America guerrafondaia e portatrice di disordine e terrorismo nel mondo.

Iacobellig

Mar, 11/10/2016 - 06:00

NON È POSSIBILE VEDERE UNA VECCHIA ARRIVISTA COME LA CLINTON PRESIDENTE DEGLI AMERICANI. CI STA PROVANDO DA ANNI SPERIAMO CHE NON RIESCA.

cdg58

Mar, 11/10/2016 - 07:35

Caro Sig. Orlando Sacchelli, due sono le cose: 1. Lei in effetti tende a proteggere la Clinton oppure 2. Lei deve imparare a capire meglio l'Inglese o a farselo tradurre meglio. A quanto sembra lei non ha neanche visto il dibattito. Lei ha volutamente o involontariamente lasciato fuori alcuni momenti culmine quando Donald Trump ha completamente annientato la Clinton. Specialmente con la storia di Lincoln. Trump ha rammentato alla Clinton che Lincoln era una persona onesta e non ha mai mentito! Cito la frase di Trump "Questa è la differenza tra Abraham Lincoln and YOU!"... Vada a guardarsi la registrazione del dibattito ancora una volta e poi vada a scrivere onestamente chi ha vinto il dibattito!!

Alberto70

Mar, 11/10/2016 - 08:49

gbuzziferraris, la base campionaria di 1,5 milioni mi pare un po' ridondante...:-) Non credo tu sia un esperto di statistica... :-) peró a tirare giù numeri a caso un vero campione .... da giocarseli al Superenalotto: 60 e 90.. :-) comunque tranquillo le elezioni si vincono con i voti veri... vediamo se Trump confermerà il 90% di consensi dopo l'ultimo dibattito... :-)

vottorio

Sab, 29/10/2016 - 11:10

"Hillary, ti manderò in galera". ogni promessa è un debito.