Venezuela, i governi europei appoggiano Guaidò. Ma la Russia: "Colpo di Stato"

Posizione fotocopia espressa da Germania, Francia e Spagna: indire elezioni entro 8 giorni, oppure pronti a sostenere il leader del Parlamento. L'Italia tentenna

L'Europa si muove sulla crisi che sta scuotendo il Venezuela. E i Paesi principali scelgono di sostenere il presidente autoproclamato Juan Guaidò, oppositore del regime di Nicolas Maduro.

Nella giornata di sabato sono arrivate via Twitter e conferenze stampa una serie di dichiarazioni fotocopia da parte dei governi di Germania, Francia e Spagna. "Il popolo venezuelano deve poter decidere liberamente del suo futuro", comunicano Angela Merkel, Emmanuel Macron e Pedro Sanchez. "Senza un annuncio di elezioni entro otto giorni, potremo riconoscere Juan Guaidò come 'presidente ad interim' del Venezuela per sviluppare questo processo politico. Lavoriamo intensamente con i nostri alleati europei".

Intanto è in corso all'Onu la riunione del Consiglio di sicurezza straordinario per discutere della crisi. Forte presa di posizione della Russia che attacca: "C'è un tentativo di golpe contro il presidente Nicolas Maduro". Mentre il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, ha invitato tutte le nazioni a sostenere Guaidò: "O si sta con le forze della libertà, o si è in combutta con Maduro e il suo caos", dice l'esponente dell'amministrazione Trump.

Proprio Donald Trump aveva subito concesso il suo apppoggio al leader dell'Assemblea parlamentare. La linea dei leader europei, dunque, è più morbida di quella del presidente americano, ma comunque decisamente a sostegno di Guaidò. Impossibile non notare il silenzio dell'Italia, che ancora non si è espressa su chi abbia diritto a guidare il Venezuela ma ha inviato messaggi di invito al dialogo tra regime e opposizione. Nel governo la Lega vorrebbe sostenere Guaidò, infatti Matteo Salvini ha dichiarato oggi: "Spero che il governo italiano abbandoni ogni prudenza e sostenga il popolo venezuelano" e il suo "diritto a libere elezioni e alla democrazia". Ma il Movimento 5 Stelle è più prudente soprattutto a causa delle possibili ingerenze di altri stati, in particolare gli Usa.

Intanto arriva anche la presa di posizione ufficiale dell'Unione Europea, espressa in una nota dell'alto rappresentante per la politica estera Federica Mogherini: "L'Ue chiede con forza si tengano urgentemente elezioni presidenziali libere. In assenza di un annuncio sull'organizzazione di nuove elezioni, l'Ue prenderà nuove misure, anche sulla questione del riconoscimento della leadership del Paese".

Questa mattina il quotidiano La Stampa riporta un intervista proprio a Guaidò, che lancia il suo appello a Ue e Italia: "L'appoggio della comunità internazionale è molto importante, perchè qui si tratta di ristabilire il rispetto più basilare dei diritti umani. L'Unione europea, con l'Italia al suo interno che ha avuto un ruolo molto importante nella storia del Venezuela, è un baluardo di questi principi. Abbiamo bisogno del loro appoggio".

Commenti
Ritratto di alfredido2

alfredido2

Sab, 26/01/2019 - 14:52

Assurdo che l'Italia tentenni ! Maduro ha ridotto la popolazione allo stremo e per il bene dei cittadini Venezuelani deve andarsene.Basta stare due giorni a Caracas per capirlo.

Tobi

Sab, 26/01/2019 - 14:56

Insomma, chiaramente un golpe pilotato dall'estero.

maurizio-macold

Sab, 26/01/2019 - 15:58

E se lasciassimo decidere ai venezuelani, senza intrusioni di USA, UE, Cina e Russia ? Magari facendo cadere la tensione e dando appuntamento elettorale a fine anno ?

greg

Sab, 26/01/2019 - 16:47

NO, TOBI TESTA DI LEGNO - l'opposizione ha già avuto varie decine di morti, in ormai due anni di protesta in piazza, e tutti ammazzati dalla polizia di Maduro. Ma è così difficile da capire, per una testa come la sua di comunista/grillino, che non è il popolo ad affamare il governo, in Venezuela, ma il governo che sta facendo morire di fame e stenti un popolo che altrimenti sarebbe ricchissimo. Ma non preoccupiamoci, chissà in che paradiso fiscale Maduro starà accumulando miliardi di dollari....che ruba ai venezuelani

paviglianitum

Sab, 26/01/2019 - 16:48

Ne3lla pagina precedente, dalla quale si accede all'articolo, sta scritto "Mosca: Golpe voluto dagli USA". Nell'articolo invece si dice che la Russia ha detto: "C'è un tentativo di golpe contro il presidente Nicolas Maduro" che non mi sembra proprio la stessa cosa. Forse è causato dal solito antiamericanismo del giornale?

greg

Sab, 26/01/2019 - 16:51

E poi c'è chi afferma che Putin è diventato sinceramente democratico.......Quello ha la falcemartello incistata nel cervello, assieme allo stemma del KGB

necken

Sab, 26/01/2019 - 16:58

Salvini si è sbilanciato a favore di Guaidò senza aspettare che il quadro politico internazionale si chiarisca e di vedere cosa fà Putin (Siria docet)

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 26/01/2019 - 17:04

E ora la truppa del Giornale chi appoggiera`? Trump e i golpisti, o Putin e il comunista? Capito ora perche' l'Italia tentenna?

gigi0000

Sab, 26/01/2019 - 17:36

Qualcuno nutre dubbi circa l'intervento americano?

mozzafiato

Sab, 26/01/2019 - 17:41

GREG, forse non sai che Putin e'stato uno dei pochi coraggiosi che ASSIEME A ELTZIN (Fu lo stesso Eltzin che lo chiamo' al ruolo di suo braccio destro e successore), concorse al rovesciamento della dittatura comunista in Russia E QUINDI ALLO SGRETOLAMENTO DEL COMUNISMO NEL MONDO ! Qui invece siamo in presenza della solita INFANTILE disputa USA/Russia che con il ritorno al comunismo, C'ENTRA COME I CAVOLI A MERENDA !

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 26/01/2019 - 17:47

Quello che non sapete o VOI che state dall'altra parte dell'Atlantico e che il Venezuela fino a tre anni fa aveva una produzione petrolifera di 3 milioni di barili al giorno. Che nel giro di 3 anni si e ridotta a MEZZO milione. Non perche e finito il petrolio. Ma perche non ci sono piu (causa embargo USA) i ricambi per far funzionare gli impianti di estrazione!!!!Che sono tutti made in USA!!!!! AMEN.

mozzafiato

Sab, 26/01/2019 - 17:50

iL PROBLEMA/DRAMMA del Venezuela e' di esclusiva competenza dell'ONU. Purtroppo tutti sanno che questa suprema istituzione mondiale e' ridotta ad un teatrino comico utile solo per dare lo stipendio a decine di migliaia di parassiti nel mondo: INCAPACE DI RISOLVERE UNA SOLA QUESTIONE INTERNAZIONALE. Chi se non l'ONU ha il dovere di comprendere la regolarità delle elezioni in Venezuela e chi deve essere il suo presidente ?

Ritratto di adl

adl

Sab, 26/01/2019 - 18:30

OTAN TENTENNA UE ha deciso: Guaido autoproclamatosi presidente è riconosciuto legittimo. E' un messaggio per Zar Vladimiro per la Crimea ???!!! Brava lady Pesgherini !!!!!

Tobi

Sab, 26/01/2019 - 18:51

trollino di un Greg, lascia che il popolo del Venezuela scelga il suo capo, e non tifare troppo per presidenti fantoccio infiltrati da Washington. Abbiamo visto troppe volte come è andata a finire.

MOSTARDELLIS

Sab, 26/01/2019 - 18:51

Non si capisce la posizione del Governo italiano. Dopo anni di tirannia di Maduro e prima di lui Chavez, il Governo italiano addirittura tentenna sulla posizione da prendere. Cose da pazzi. Incredibile. Pure l'UE si è schierata, invece noi stiamo aspettando l'illuminazione dello Spirito Santo. Conte, muoviti!!!!

mozzafiato

Sab, 26/01/2019 - 22:01

HERNANDO 45 (17,47) ... e allora ? Dice il saggio: chi e'causa del suo mal ... pianga se stesso ! Se e'vero che il sig maduro (come il suo predecessore) e'stato democraticamente eletto dal popolo... si arrangi con le sue demenziali ed incartapecorite logiche comuniste dei piani quinquennali e con la collettivizzazione piu' o meno forzata ! Si vede che il popolo che lo ha eletto, e'felice cosi !!! O no ?

faman

Sab, 26/01/2019 - 22:16

hernando45-Sab, 26/01/2019 - 17:47: allora hanno ragione Putin e la Cina? la mia non è ironia.

SpellStone

Sab, 26/01/2019 - 22:16

confido che il popolo sovrano della Argentina verra' presto chiamato a scegliere il proprio futuro! in bocca al lupo cugini!

faman

Sab, 26/01/2019 - 22:21

MOSTARDELLIS-Sab, 26/01/2019 - 18:51: stiamo decidendo e siamo indecisi, se schierarci contro l'autoritario e antidemocratico Maduro o seguire il non certo democratico Putin (molto ammirato da Salvini) che si è schierato a suo favore.

roniks69

Sab, 26/01/2019 - 22:23

anche in francia il popolo è contro il loro presidente.ci sono manifestazioni con scontri e feriti.tanti arrestati .cambiamo anche a loro il presidente?o la regola vale solo per "non amici"USA?crisi in Venesuella dovuta non a"cattivo"Maduro,ma alle sanzioni,volute dagli USA e loro"schiavi"...

paviglianitum

Sab, 26/01/2019 - 22:40

il bello è che certi commentatori che danno del comunista a chiunque voti PD difendono a spada tratta un vero comunista che ha ridotto alla fame una nazione con i più grandi giacimenti di petrolio al mondo. complimenti

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 26/01/2019 - 23:14

Pravda99 - tu di sicuro il dittatore comunsita Maduro, noi per libere elezioni, perchè siamo democratici e non fanatici e violenti come voi. Sicuro speriamo che vinca il liberale, perchè disasrtare una nazione così ricca solo un comunsitardo poteva riuscirci. E' quello che volete fare anche all'Italia, fetenti comunsiti?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 26/01/2019 - 23:14

ADDENDUM per mozzafiato 22e01. Il popolo Venezuelano come ho scritto ha pecoronescamente seguito Chavez, cosi come quello Italiano ha seguito FROTTOLO (Renzi) portandolo fino al 40% delle Europeee, intanto che ci riempiva (non di petrolio) ma di FINTIPROFUGHIVERISFRUTTATORI da mantenere RI Buenas noches.

scorpione2

Dom, 27/01/2019 - 01:02

UNA DOMANDA PER GLI ESPERTI, COSA INTERESSA AI GUERRAFONDAI SE MADURO GOVERNA IN VENEZUELA? TUTTO IL MONDO CHIEDE CHE STRUNZ SI DIMETTA PERCHE' NON LO FA'? PERCHE' FA' L'EMBARGO AL VENEZUELA? FORSE PERCHE' MADURO NON GLI DA' IL PETROLIO? .

Divoll

Dom, 27/01/2019 - 04:05

Gli Usa tengono il Venezuela sotto embargo da almeno tre anni, ovvio che nel paese ci siano fame e crisi. E ora parte la solita rapina (di petrolio) sotto la foglia di fico della democrazia.

Divoll

Dom, 27/01/2019 - 04:06

I Dem hanno fatto tante storie per la faccenda (fasulla) dell'ingerenza della Russia nelle elezioni presidenziali, ma poi organizzano colpi di stato a destra e a manca senza battere ciglio. Ipocriti.

mila

Dom, 27/01/2019 - 07:53

@ paviglianitum -Io non voglio difendere Maduro, pero' e' gia' stato spiegato che la fame in Venezuela e' causata anche dalle sanzioni.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 27/01/2019 - 08:17

Io non conosco il suo avversario ma sul contratto non c'è scritto che Maduro è un bandito comunista? Però lo è e lo era: un bandito comunista. Saperlo è storia. Dirlo o negarlo è politica. Il resto son chiacchiere e Africa dove la politica non esiste. E tali da tempo ci considera l'UE che, a torto o ragione, ha già preso posizione. Ci ha lasciati soli anche stavolta?

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 27/01/2019 - 09:37

hernando45 - Esilarante...Lei conosce la situazione venezuelana perche' e` in Nicaragua...? Mi ricorda la governatrice dell'Alaska, candidata alla vice-presidenza USA Sara Palin che, quando le chiesero se aveva conoscenza del dossier-Russia, rispose: "Guardi che dall'Alaska la Russia la vediamo".