Tra le vittime di Ankara il padre del calciatore della nazionale turca

Umut Bulut milita nel Galatasaray. Il padre tornava a casa dallo stadio, dove lo aveva visto giocare

Umut Bulut (d) e Jason Denayer (s) in campo con il Galatasaray

La notizia l'ha ricevuta mentre si allenava con la squadra a Istanbul, dove è la sede del club. Kemal Bulut, padre di Umut, calciatore del Galatasaray e della nazionale turca, è una delle oltre trenta vittime dell'attentato terroristico ad Ankara, che ancora non è stato rivendicato, ma per cui le autorità accusano gli uomini del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk).

Kemal Bulut è una delle 37 vittime di quell'autobomba fatta esplodere nella zona di Kızılay, il cuore di Ankara. Ieri sera tornava dallo stadio, dove aveva assistito al match pomeridiano che la squadra del figlio aveva disputato contro il Gençlerbirliği, società di Süper Lig con sede nella capitale. Solo questa mattina il figlio ha avuto notizia della sua morte.

Domani Umut compirà 32 anni.