Volo MH17, colpito da proiettili è esploso in volo

Il rapporto preliminare esclude l'errore umano o il guasto. L'aereo è stato abbattuto

"Il volo MH17 della Malaysia Airlines si è disintegrato in aria probabilmente come risultato di un danno strutturale causato da un grande numero di oggetti a grande velocità che sono penetrati nella carlinga dall’esterno". Tradotto dal linguaggio tecnico 298 persone sono morte perchè il boeing sul quale viaggiavano è stato colpito da un numero imprecisato di proiettili mentre sorvolava lo spazio aereo ucraino. Prende di nuovo consistenza la tesi originaria del missile terra aria. 

I risultati preliminari del sopralluogo sul luogo dello schianto del team inviato dall'Ufficio di sicurezza olandese escludono l'errore tecnico o umano. Secondo il rapporto diffuso nella giornata di oggi il contenuto delle scatole nere e le comunicazioni con i controllori di volo dimostrano che non vi era nessun problema tecnico o di emergenza e che le comunicazioni sono proseguite normalmente fino a quando sono cessate improvvisamente. 

I ribelli filorussi dell'est Ucraina si sono affrettati a dichiarare che non possono essere accusati dell'abbattimento dell'aereo non essendo in possesso di armi in grado di farlo. Dichiarazione che contraddice quella precedentemente fatta in via ufficiosa da alcuni capi dei ribelli che ammettevano il loro coinvolgimento nella strage del 17 luglio scorso. 

Per avere maggiore chiarezza bisognerà aspettare il luglio 2015 in attesa dei dettagli sul danno strutturale del velivolo. Non avendo potuto accedere all'area dello schianto che si trova ancora in piena zona di guerra gli inquirenti si sono basati sulle foto del luogo dell'incidente i dati radar e le informazioni raccolte dalle scatole nere da cui sono state ricavate le registrazioni delle conversazione in cabina di pilotaggio e dei dati di volo. 

Commenti

mila

Mar, 09/09/2014 - 17:27

Per arrivare a queste conclusioni non c'era bisogno di esperti.

fabrizio de Paoli

Mar, 09/09/2014 - 17:31

Oppure sparati direttamente dalla mitragliatrice di un'altro aereo, come per esempio quello ucraino che compare sui tracciati radar poco prima dello schianto del Boeing.

andri75

Mar, 09/09/2014 - 19:52

@fabrizio de Paoli ha letto il report ? C'è scritto che non ci sono altri aerei, se non civili nella zona e sono i risultati congiunti dei radar Russi e Ucraini. Inoltre non si parla di fori da mitragliatrice ma impatti multipli di oggetti esplosivi. Ci vorrà molto (soprattutto se i separatisti continuano a non consentire l'accesso al sito e ai reperti) prima di arrivare ad un report definitivo ma mi pare che gli indizi vadano sempre di più verso la direzione del BUK-M1.

cgf

Mer, 10/09/2014 - 09:29

@andri75 lei ci crede? allora dal volo AIr India, quello più vicino, qualcuno ha abbassato il finestrino ed ha cominciato a sparare, vero? Non vogliono ammettere che i russi (ed i loro tracciati) hanno ragione, that's it.

ben39

Mer, 10/09/2014 - 09:42

Probabilmente è avvenuto il seguente: Putin da ordine all'esercito russo di fornire i lancia missili BUK-M1 ai ribelli filo russi, i quali vorrebbero continuare ad abbattere i caccia ucraini che sorvolano continuamente la zona. Siccome la piattaforma può essere funzionante unicamente se a manovrarla è un esperto in materia e non un bandito ubriaco, il missile viene lanciato così a vanvera e guarda caso colpisce l'aereo di linea malese MH17, dopo essere scoppiato a poca distanze e riempendolo di buchi, appunto gli 'oggetti' che hanno trovato gli esperti. Inoltre la colpa non andrebbe attribuita solo a Putin e ai ribelli filo russi ma anche alla compagnia malese e a quella olandese KLM, le quali, insieme, hanno permesso per motivi economici ( la Malaysia Airlinese è quasi al fallimento anche a causa della scomparsa del precedente aereo in Indonesia mesi fa) di risparmio carburante, di sorvolare l'Ucraina est, ben sapendo che altre compagnie, come quella francese, inglese e altre, cambiavano rotta ormai dall'inizio del conflitto bellico.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mer, 10/09/2014 - 10:27

Io vorrei sapere, se l'autore dell'articolo abbia mai studiato l'inglese... Il documento dice testualmente: "fusolage and cockpit section of the aircraft was consistentwith the damage that would be expected from a large number of high energy object that penetrated the aircraft from outside" E poi: "photograph from the some wreckage showed that a number of pieces conteined multiplied holes and indentations..." Ma lo sapete leggere l'inglese, oppure lo fate tradurre a Google Translate? Nel rapporto NON C'E´NESSUNA TRACCIA DELLA PAROLA CANNONE/MITRAGLIATRICE/PROIETTILI... Invece si fá notare che la fusoliera, fú colpita da un gran numero di "oggetti ad alta energia". E successivamente, arriva la frase che mette fine alla discussione (come avevo giá anticipato settimane fá...): "a number of pieces conteined multiplied holes and indentations..." INDENTATIONS... Anche gli orbi, avevano visto la forma irregolare, DAI BORDI DENTELLATI di TUTTI i fori... QUESTO INDICA SENZA OMBRA DI DUBBIO (che non c'é mai stato...), che i danni alla fusoliera sono stati provocati da una carica a frammentazione, che ha proiettato innumerevoli SCHEGGIE sulla fusoliera... ESATTAMENTE COME FA´UN MISSILE ANTI-AEREO! Che a differenza di quanto credono i citrulli, NON ABBATTE L'AEREO CON UNA "ESPLOSIONE"... Ma grazie a delle spolette di prossimitá magnetiche, fá esplodere delle (relativamante) piccole cariche a frammentazione: sono queste ultime a provocare danni devastanti nelle leggere fusoliere degli aerei. Molti SAM hanno addirittura 2 tipi di cariche: una diretta in avanti, quasi come un fucile a pallettoni. Un'altra che prende una intera sezione longitudinale del missile, E CHE ESPLODE A 360 GRADI... Tutto come giá detto settimane orsono! Ma per gli ignoranti, gli asino continuano a volare alto! p.s. - I films, solitamente sono assai grossolani nelle scene "di guerra", ma in "Behind the enemy lines", si vede chiaramente come funziona un SAM. Basta cercare "F-18 Superhornet Dodging Sam missles" ed andare a 3' e 20'' si vede come funziona la "carica frontale" con grande realismo.

CONDOR

Mer, 10/09/2014 - 13:09

Quindi hanno impiegato 2 mesi, con in mano le scatole nere, per venirci a raccontare che l'aereo è stato colpito da oggetti esterni ad alta velocità???????Della serie...potrebbero essere schegge di missile, proiettili o grandine?? Ma quando la finiranno di prenderci per il cxlo?

mauriziosorrentino

Mer, 10/09/2014 - 20:50

Andry75,sei lo stesso che affermava, per essere presente sul posto e aver controllato,che a Maidan gli spari che uccisero i 100 non potevano partire dall'edificio controllato dal Paruby(in contraddizione con tutti i filmati fori sugli alberi,testimonianze ecc),sei tu?Sei lo stesso che alle prime notizie sulla strage di Odessa ridimensionavi i numeri e affermavi che si trattava di provocatori russi(come si evinceva dai passaporti infilati in tasca dei morti dagli stessi assassini)e che si erano autobruciati nel tentativo di lanciare molotov!e anche lì dicevi di averne conoscenza diretta? Sei lo stesso che,duettando con un'altro bel tomo, nino47,(quello che era vicino di casa di Sashko Bilo e lo giustificava) sostenevate che il razzo ucraino su un condominio di Lughansk a giugno era in realtà un missile lanciato da Sama Borona verso un aereo ucraino e accidentalmente attratto dal calore di un condizionatore aveva deviato e distrutto il condominio con relativi condomini maciullati? Sei sempre quello che,sempre per aver visto coi propri occhi,dice che i profughi a Rostov sono qualche migliaio e non 700mila come affermano i russi e sama borona? Sei lo stesso informatissimo sulle affluenze alle urne di Crimea e poi Sud est afferma che ci sono andati 4 gatti? Scusa,ma che mestiere fai in Ucraina dove affermi di vivere da parecchi anni?il tuo sembra il profilo di uno organico agli "esportatori di democrazia"che si servono anche di disinformatori sistematici quale tu sei! M.S.