Volo MH17, colpito da proiettili è esploso in volo

Il rapporto preliminare esclude l'errore umano o il guasto. L'aereo è stato abbattuto

Volo MH17, colpito da proiettili è esploso in volo

"Il volo MH17 della Malaysia Airlines si è disintegrato in aria probabilmente come risultato di un danno strutturale causato da un grande numero di oggetti a grande velocità che sono penetrati nella carlinga dall’esterno". Tradotto dal linguaggio tecnico 298 persone sono morte perchè il boeing sul quale viaggiavano è stato colpito da un numero imprecisato di proiettili mentre sorvolava lo spazio aereo ucraino. Prende di nuovo consistenza la tesi originaria del missile terra aria.

I risultati preliminari del sopralluogo sul luogo dello schianto del team inviato dall'Ufficio di sicurezza olandese escludono l'errore tecnico o umano. Secondo il rapporto diffuso nella giornata di oggi il contenuto delle scatole nere e le comunicazioni con i controllori di volo dimostrano che non vi era nessun problema tecnico o di emergenza e che le comunicazioni sono proseguite normalmente fino a quando sono cessate improvvisamente.

I ribelli filorussi dell'est Ucraina si sono affrettati a dichiarare che non possono essere accusati dell'abbattimento dell'aereo non essendo in possesso di armi in grado di farlo. Dichiarazione che contraddice quella precedentemente fatta in via ufficiosa da alcuni capi dei ribelli che ammettevano il loro coinvolgimento nella strage del 17 luglio scorso.

Per avere maggiore chiarezza bisognerà aspettare il luglio 2015 in attesa dei dettagli sul danno strutturale del velivolo. Non avendo potuto accedere all'area dello schianto che si trova ancora in piena zona di guerra gli inquirenti si sono basati sulle foto del luogo dell'incidente i dati radar e le informazioni raccolte dalle scatole nere da cui sono state ricavate le registrazioni delle conversazione in cabina di pilotaggio e dei dati di volo.

Commenti