Moratti mette in riga l'Inter e Capello va al mondiale per club

Il presidente è salito ad Appiano prima della partenza. Zanetti: «Noi e lui teniamo tanto a vincere. Ci ha detto che l'occasione è unica. Io gioco ancora due anni». Intanto il ct inglese sarà spettatore ad Abu Dhabi. «Un viaggio previsto da tempo»

Domani L'Inter vola ad Abu Dhabi per il Mondiale per Club 2010. E il momento è uno tra i peggiori degli ultimi cinque anni. Eppure questo titolo potrebbe salvare mezza stagione, se non tutta la stagione. L'Inter andrà a ripercorrere la storia di quella guidata da Helenio Herrera nel 1964 e 1965 (anni in cui il Mondiale si chiamava Coppa Intercontinentale): i nerazzurri riuscirono ad avere la meglio in entrambe le edizioni sugli argentini dell'Independiente. L'Inter è stato il primo club italiano ad aggiudicarsi il prestigioso titolo.
Ed, allora, alla vigilia della partenza per Abu Dhabi, nello spogliatoio nerazzurro c'è «la consapevolezza che tutto dipende da noi giocatori, e che dobbiamo dare tutto quello che abbiamo per portare a Milano la Coppa del mondo per club». Lo ha assicurato il capitano Javier Zanetti, raccontando che nella visita in mattinata, ad Appiano Gentile, il presidente Massimo Moratti ha raccomandato di portare a termine la missione. «Moratti ha detto che tiene tantissimo al Mondiale e così anche noi, perchè vincere questo trofeo può essere un'occasione unica. Ora - ha continuato Zanetti a margine di un evento della sua fondazione Pupi - dobbiamo essere tutti uniti per raggiungere l'obiettivo». Detto da Zanetti tutto soft. Però Moratti è molto preoccupato e soprattutto arrabbiato.
Per Abu Dhabi sono ancora in dubbio Maicon, Milito, Julio Cesar e Chivu. «Stanno facendo uno sforzo enorme per esserci e credo che quasi tutti saranno disponibili - è la previsione dell'argentino - e questa è una grande notizia, perchè avere la squadra al completo significa molto». Infine, Zanetti, 37 anni, ha spiegato di voler continuare a giocare «per altri due anni». Probabilmente riuscirà a vedere il prossimo allenatore dell'Inter perchè, dopo la trasferta per il mondiale, Moratti con molta probabilità chiuderà il rapporto con Benitez.
E forse non è un caso che Fabio Capello sia annunciato come spettatore alla finale del mondiale per club. L'allenatore dell'Inghilterra ha fatto sapere di avere programmato questo viaggio già da tempo. Ma, già da tempo, Moratti gli ha chiesto per l'ennesima volta di prendere in mano la squadra. Non potrà essere a gennaio, ma potrebbe capitare a giugno, soprattutto se gli inglesi scaricheranno il loro ct.