Honda Civic Tourer

La Honda Civic mette la coda e si trasforma nella wagon di medie dimensioni più capiente sul mercato, tra le altre caratteristiche, una grande modularità degli interni e le sospensioni posteriori adattive

Capiente, spaziosa, modulare, vagamente sportiva. Honda risponde alla nuova Seat Leon ST con la Civic Tourer. Una novità per la gamma Civic che, come sempre accade per Honda vuole portare qualcosa in più rispetto alle concorrenti. Nello specifico parliamo della capienza del bagagliaio: con 624 litri con 5 persone a bordo, Civic Tourer può contare sulla capacità di carico più generosa della categoria, capace di annichilire le avversarie, come Hyundai I30 wagon, Ford Focus, Kia Cee’d Sportswagon, o la primatista del segmento Volkswagen Golf Variant. Anche le station wagon di categoria superiore hanno di che temere.
Una giapponese molto europea, quindi, tanto che la Honda Civic Tourer è stata sviluppata proprio nel vecchio continente, e come la sorella berlina adotta soluzioni tecniche originali, come il serbatoio del carburante piazzato sotto i sedili anteriori che consente di guadagnare altro spazio per i bagagli. Ma la Civic Tourer, non è solo vano bagagli, uno dei suoi punti di forza dovrebbero essere anche le sospensioni posteriori adattive che consentono tre livelli di taratura: Comfort, Normal e Dynamic.
Sul fronte motori si parte da un interessante 4 cilindri 1.6 turbodiesel da 120 cv o se preferite il motore benzina per iniziare sarà disponibile un quattro cilindri da 1.8 litri VTEC da 141 cv. Quest’ultimo abbinabile a un cambio manuale a 6 rapporti oppure a una trasmissione automatica a 5 marce del tipo mediante convertitore di coppia. La Civic Tourer sarà presentata ufficialmente al Salone di Francoforte.

Vuoi sapere tutto sul mondo dei motori? Leggi RED Live