Napoli, più di 2000 tonnellate di rifiuti in strada Ogni giorno la monnezza aumenta del 10 %

Continua l'emergenza "monnezza": questa mattina erano 2.150 le tonnellate di immondizia non raccolte rispetto alle 1.950 della giornata di ieri. Lunedì erano 1.800 le tonnellate segnando, di fatto, un incremento di 200 tonnellate al giorno

Continua l'emergenza. A Napoli aumentano ancora le giacenze di rifiuti in strada. Questa mattina erano 2.150 le tonnellate di immondizia non raccolte rispetto alle 1.950 della giornata di ieri. Lunedì erano 1.800 le tonnellate segnando, di fatto, un incremento di 200 tonnellate al giorno. La situazione resta critica anche a causa delle alte temperature che si stanno registrando negli ultimi giorni nel capoluogo campano. Questa mattina, fino alle 9, erano state conferite 403 tonnellate di cui 238 nell’impianto di Giugliano e 164 in quello di Tufino. Percentuali minori rispetto a quelle programmate che stanno, di fatto, rendendo ancora più complicata la situazione. Intanto proseguono anche i roghi non solo in città ma anche in provincia. Situazione difficile soprattutto nell’area a nord del capoluogo campano dove le giacenze di immondizia sono elevate. Le maggiori criticità si registrano nell’area flegrea così come nelle periferie. Il centro, invece, appare sostanzialmente pulito anche se la crisi è sempre dietro l’angolo.