Allarme bomba alla metro di Napoli, ma era un trolley di uno studente

La segnalazione è giunta da un utente, spaventato da uno zaino abbandonato in un vagone

Ieri mattina è scattato l’allarme sulla Linea 1 della metropolitana napoletana di Piscinola, con l’interruzione della circolazione dei treni per più di un’ora. A creare il disagio per i passeggeri il pericolo di una bomba su un convoglio. La segnalazione è giunta da un utente, spaventato da uno zaino abbandonato in un vagone.

I carabinieri della stazione di Marianella, una volta evacuato il treno, hanno effettuato i consueti controlli. Con molta circospezione hanno verificato il contenuto della borsa che, alla fine, è risultata essere solamente un trolley dimenticato da uno dei passeggeri sotto il sedile di un convoglio.

Il proprietario, uno studente universitario, è tornato a riprenderlo poco dopo. A seguito dell'intervento delle forze dell'ordine e lo scampato pericolo, la circolazione ferroviaria è stata ripristinata e tutto è tornato alla normalità.

Non è la prima volta che a Napoli scatta l’allarme bomba sulla tratta della metropolitana e sulle altre linee ferroviarie cittadine. Poco tempo fa, alla stazione di via Morghen, della funicolare di Montesanto, era scattato un allarme analogo. Un passeggero aveva segnalato la presenza di un trolley incustodito, facendo scattare i dovuti controlli da parte delle forze dell'ordine che, anche in quel caso, confermarono che si trattava di un falso allarme.