Cinesi macellano animali per strada: l'ira dei residenti del Vasto

Nel quartiere Vasto di Napoli molti residenti sono esasperati per la presenza di cittadini cinesi o di altrà nazionalità che molto spesso sono soliti macellare ed eviscerare animali per strada senza rispettare alcuna regola igienico-sanitaria: l'ultimo episodio è avvenuto proprio ieri

I residenti del quartiere Vasto di Napoli sono esasperati e in preda alla rabbia a causa delle condizioni degradanti in cui si trovano a vivere. Questa zona della città, infatti, è popolata di tantissime comunità straniere, soprattutto cinesi e africane, che non rispettano minimamente alcuna regola igienico-sanitaria, rendendo molto difficile la convivenza. In particolare, i cittadini napoletani denunciano l'abitudine molto diffusa di alcuni negozianti cinesi della zona che, incuranti di qualsiasi norma, macellano e sgozzano animali per la strada.

L'ultimo agghiacciante episodio è avvenuto proprio nella giornata di ieri in via Milano, dove una macellaia di origini cinesi ha lavato e macellato delle anatre in mezzo alle vie del quartiere, servendosi di un secchio, che ha poi svuotato in una fogna vicina. Di fronte a questa ennesima scena degradante è esplosa la protesta dei residenti, che non ne possono davvero più di assistere alla brutale macellazione di animali davanti alle loro case, nè di vedere sangue e piume nelle fogne o sui balconi di chi si dedica a queste pratiche e nemmeno di sentire gli odori nauseabondi che ne derivano.

Questa situazione di disagio e incuria va avanti da ormai tanto tempo e purtroppo le proteste dei cittadini non hanno sortito alcun effetto. Solo pochi mesi erano stati denunciati alcuni africani che sgozzavano agnelli sui loro balconi, lasciando cadere giù il sangue senza la minima pulizia: eppure scene come queste si ripetono a distanza di breve tempo, senza che nessuno intervenga. I cittadini sono ancor più preoccupati ora che sta per avvicinarsi l'estate, dal momento che, con il gran caldo, i topi vengono attirati dall'odore del sangue che viene gettato nelle fognature e questo può provocare un enorme rischio igienico-sanitario. Alcuni residenti, poi, si chiedono quale sia la provenienza di questi animali che vengono macellati e quale sia poi la loro destinazione finale. La donna cinese protagonista dell'ultimo episodio di questo tipo, infatti, stava eviscerando delle anatre, tuttavia i macellai napoletani in quella zona della città non dispongono di questi volatili.

L'insofferenza dei residenti che abitano nel Vasto è ormai molto alta, a causa dei numerosi episodi di questo tipo, che da tempo si verificano nel quartiere. Proprio per questo motivo si richiede con forza l'intervento del Comune e dell'ASL, che dovrebbero fare qualcosa al più presto per porre fine a tale scempio.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Dom, 26/05/2019 - 16:47

le loro tradizioni diventeranno,vostre ,disse la ex presidenta!!