Avvocato reagisce alla rapina, colpito alla testa con un'ascia

L’episodio è accaduto a Torre Annunziata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia locale, che hanno immediatamente avviato le indagini

Via Solferino a Torre Annunziata, il luogo della rapina

Stava rientrando a casa, questa notte, dopo una giornata di duro lavoro, quando è stato aggredito da un rapinatore. Un giovane avvocato 27enne di Torre Annunziata, nel Napoletano, ha reagito al tentativo del malvivente di sottrargli denaro e oggetti preziosi, ma ha avuto la peggio.

Il bandito, armato di ascia, gli ha sferrato un violento colpo alla testa prima di fuggire via. L’episodio è accaduto intorno alle ore 3, in via Solferino, e fino a questo momento non ci sono testimoni. Solo dopo un po’ alcuni passanti si sono accorti che terra c’era il corpo di un uomo in una pozza di sangue e hanno avvisato il 118 e le forze dell’ordine.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, che hanno immediatamente avviato le indagini. Nel giro di poche ore hanno già individuato e fermato una persona sospetta, portata in caserma per l’interrogatorio. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza daranno ulteriori indizi agli inquirenti per scoprire chi ha effettuato la rapina.

L’avvocato, invece, è stato soccorso dal personale sanitario del 118 e adesso è ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale di Boscotrecase. A preoccupare i medici è la brutta ferita alla testa, più delle lesioni all’addome e alle gambe. Dalle prime notizie non sembra essere in pericolo di vita, ma probabilmente verrà trasferito all’Ospedale del Mare di Napoli, dove dovrebbe subire un intervento chirurgico.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti

laval

Sab, 05/10/2019 - 13:56

Il senso di impunità dei delinquenti sovrasta ogni immaginazione. Vanno a spasso con le asce, machete, pugnali da guerra e lamette che i rossi ritengono piccoli temperini per mangiare le mele e i cittadini non possono armarsi neanche a casa loro per proteggere i familiari. Guai se uno dei delinquenti viene ferito (o peggio), sappiate che secondo la magistratura rossa dovrete risarcirlo profumatamente, inoltre gli daranno la medaglia del cavalierato del lavoro in quanto colpito durante le sue mansioni lavorative. Stuprano, ammazzano, rubano, occupano le case e ci sono anche i preti che gli danno la luce e i parlamentari che vanno a consolarli in carcere. Non è possibile.

titina

Sab, 05/10/2019 - 16:46

Secondo voi, chi ha l'abitudine, pardon la cultura, di andare in giro con un'ascia?

antonmessina

Sab, 05/10/2019 - 17:21

un'ascia?? un norvegese magari? perche non dite chi è il sospettato?

19gig50

Sab, 05/10/2019 - 17:53

Sono dei criminali ma, attaccano le persone sbagliate.

Ritratto di RedNet

RedNet

Sab, 05/10/2019 - 18:10

Ora sentiamo se lo beccano a questo eroe

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 05/10/2019 - 18:42

A Genova la signora di 50 anni stuprata e derubata,a Napoli l'avvocato accettato, a Trieste i poliziotti uccisi. Ormai non passa giorno che senza che si verifichino episodi simili!!! Siete diventati PEGGIO del Nicaragua!!! jajajajajaja