Distrugge casa della madre per ottenere i soldi per la droga: arrestato 37enne

Succede a Giugliano in Campania, dove i carabinieri sono riusciti a bloccare l’uomo prima che si avventasse sulla mamma

Era ritornato a vivere nella casa materna da tre mesi, ma il suo obiettivo non era ricongiungersi ai genitori, bensì quello di estorcere denaro per comprarsi la droga. Un uomo di 37 anni di Giugliano in Campania, nel Napoletano, è stato tratto in arresto dai carabinieri di Varcaturo mentre stava sfasciando l’abitazione della madre.

Fin dal suo ritorno a casa il tossicodipendente aveva cominciato a minacciare e ad aggredire la mamma, arrivando perfino a vendere la lavatrice, i mobili della camera da letto e l’alluminio ricavato dal balcone dell’appartamento per acquistare la cocaina. Un incubo per la donna, terminato con la richiesta di aiuto ai militari.

La madre, spesso, era costretta a chiudersi in camera per non subire le ire del figlio che, quando era in astinenza, perdeva il controllo. L’ultimo episodio, con il 37enne che stava distruggendo casa, ha costretto la malcapitata a chiamare i carabinieri, i quali sono riusciti a bloccare l’uomo prima che si avventasse sulla mamma e ad arrestarlo con l’accusa di atti persecutori nei confronti della donna. Qualche mese fa, nel quartiere di Scampia a Napoli, un 30enne è stato arrestato dai carabinieri perché, allo stesso modo, picchiava mamma e sorella per avere i soldi della droga.