Droga, armi e documenti falsi scoperti in una villetta

Operazione degli agenti della polizia a Pollena Trocchia, in provincia di Napoli. Denunciati un uomo e una donna

Droga, armi e documenti falsi in casa, scattano le denunce: nei guai un 55enne e una donna di 65 anni. La scoperta è avvenuta in una villetta di Pollena Trocchia, in provincia di Napoli.

In azione i poliziotti dei commissariati di Vicaria Mercato di Napoli insieme ai colleghi di San Giorgio a Cremano che, nel pomeriggio di martedì scorso, hanno deciso di perquisire l’abitazione nel centro dell’hinterland napoletano. I controlli hanno dimostrato la fondatezza della loro intuizione investigativa. Durante le operazioni, infatti, i poliziotti hanno rinvenuto una pistola replica di una semiautomatica calibro otto, priva però del tappo rosso di sicurezza. Ma non basta perché durante i controlli sono spuntati fuori anche due passaporti, intestati a terze persone, una patente di guida che è stata ritenuta contraffatta dagli investigatori. E infine, conservata in due barattoli, c’era in casa anche della marijuana: per la precisione ottanta grammi di droga oltre a una pianta di canapa indiana.

Così sono scattate le denunce. L’uomo, un 55enne napoletano, dovrà rispondere adesso delle accuse di ricettazione di documenti e, in concorso con la donna, una 65enne di Volla, dovrà difendersi dalle ipotesi di reato di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?