La facevano prostituire per ricavare 150 euro al giorno: in carcere coppia napoletana

Le indagini degli inquirenti sono partite il mese scorso, su mandato del gip del Tribunale di Napoli Nord

Era diventata schiava di una coppia che la costringeva a prostituirsi e a portare a casa denaro fresco ogni giorno. Per la giovane donna l’incubo è terminato quando i due aguzzini sono stati arrestati dai carabinieri di Gricignano di Aversa, nel Casertano.

Le indagini degli inquirenti sono partite il mese scorso, su mandato del gip del Tribunale di Napoli Nord. Il quadro che è emerso dai pedinamenti e dalle intercettazioni telefoniche e ambientali è squallido: la ragazza era costretta a versare alla coppia 150 euro al giorno e quando non riusciva a raggiungere questa cifra veniva picchiata violentemente.

Per un uomo di 44 anni di Caivano, in provincia di Napoli, e per una donna di 38 anni di Gricignano di Aversa si sono aperte le porte del carcere, con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. Per la donna che era cotretta a prostituirsi, invece, adesso comincerà un percorso di riabilitazione, con assistenti sociali e psicologi che l'assisteranno nel periodo più delicato di cure.