Napoli, 61enne minaccia di morte la moglie: arrestato

È stata presa a pugni dentro un supermercato di Pozzuoli dal suo ex marito, già noto alle forze dell'ordine, così si è decisa a denunciarlo dopo che l'ha anche minacciata di morte

Un 61enne di Pozzuoli, Napoli, è finito in manette dopo aver aggredito la sua ex moglie all'interno di un supermercato dove l'aveva incontrata. Non appena l'ha vista, si legge sul Napoli Today, ha iniziato a gridarle contro insultandola e minacciandola di morte. Successivamente le ha sferrato un pugno alla testa e se n'è andato. La donna si è quindi decisa a recarsi nella vicina caserma dei carabinieri per poter sporgere formale denuncia. Ha raccontato che nel tempo ha subito insulti e minacce di morte dal 61enne di Pozzuoli. Il suo cellulare era pieno di messaggi in cui l'uomo la minacciava di morte la donna oppure la insultava. Continue e ripetute chiamate. La vita privata della donna era stata limitata pesantemente dall'agire dell'uomo che, anche incontrandola per strada, iniziava a sbraitarle contro.

Quando l'uomo si è recato per l'ennesima volta sotto l'abitazione della vittima quest'ultima ha chiamato immediatamente il 112. I militari intervenuti hanno quindi colto in flagranza di reato l'uomo arrestandolo proprio nel momento in cui stava urlando e minacciandola di morte.