Napoli, bambino cade e si rompe le braccia nel giardino di Palazzo Reale

Un grave incidente si è verificato alcuni giorni fa all'interno dei giardini di Palazzo Reale a Napoli, dove un bambino è caduto e si è fratturato entrambe le braccia mentre andava in bicicletta

Pochi giorni fa si è verificato un brutto incidente all'interno dei giardini di Palazzo Reale a Napoli, che ha coinvolto un bambino. Il piccolo si trovava all'interno del giardino del noto monumento situato a Napoli, una maestosa reggia che sorge nei pressi di Piazza del Plebiscito, zona centralissima della città. Il bimbo, che stava andando in bicicletta, è purtroppo caduto da un muretto alto circa un metro e mezzo. A causa della caduta, si è fratturato entrambe le braccia e al momento, nonostante siano trascorsi alcuni giorni, è ancora ricoverato in ospedale a Napoli e si trova in condizioni critiche.

A segnalare e riportare l'incidente che ha coinvolto un bambino di pochi anni è stato il consigliere dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che oltre a raccontare il fatto su Facebook, ha anche denunciato la scarsa sicurezza di quell'area verde e della struttura in generale:"Ci è stato segnalato che un bambino è rimasto vittima di un incidente mentre percorreva in bicicletta un’area rialzata dei giardini di Palazzo Reale. È caduto da un muretto di circa un metro e mezzo, procurandosi la rottura di entrambe le braccia. Attualmente, a diversi giorni dall’incidente, è ancora in condizioni critiche. Ci chiediamo come sia stato possibile che un incidente del genere sia potuto accadere. Quell’area dovrebbe essere presidiata nel momento in cui viene permesso l’accesso ai bambini, specialmente a bordo di biciclette. Solo successivamente l'area è stata recintata. Ci auguriamo che questo incidente serva da monito che l’area sia maggiormente controllata. Allo stesso tempo speriamo che, in futuro, i genitori impediscano ai figli di giocare in prossimità di dislivelli”.“