Napoli, dissidi familiari: coniugi accoltellati in via Foria

Marito e moglie sono stati colpiti da diversi fendenti in varie parti del corpo. Una lite in famiglia potrebbe essere alla base dell’aggressione. Sul caso indaga la polizia

Sangue ieri pomeriggio nella centralissima via Foria a Napoli. Due coniugi, un pregiudicato di 41 anni e sua moglie di 37, sono stati accoltellati intorno alle 18:30 mentre si trovavano nei pressi di una salumeria.

L'aggressione è avvenuta all'angolo tra via Foria e vico II Foria quando in strada c'era ancora gente. Dalle prime informazioni, sembrerebbe che l’agguato sia l’epilogo di una violenta lite in famiglia, i cui contorni restano ancora oscuri. I due sarebbero stati aggrediti da un conoscente, forse addirittura un parente, aiutato da altre persone.

I feriti sono stati colpiti in diverse parti del corpo ed hanno perso molto sangue. Subito soccorsi, sono stati condotti in ospedale. Il marito, trafitto da un fendente all'emitorace destro, è stato trasportato al Pellegrini dove si trova ricoverato con prognosi di 30 giorni.

Più complicata la situazione della moglie portata d'urgenza al San Giovanni Bosco a causa di una profonda ferita all’addome. La donna non sarebbe in pericolo di vita ma i medici vogliono tenere sotto controllo i suoi parametri vitali e valutare l'evoluzione della lesione.

Sul caso sta indagando la polizia, con gli agenti che stanno cercando di ricostruire la dinamica anche grazie al racconto delle stesse vittime e di altri potenziali testimoni.

Le forze dell’ordine hanno perlustrato il luogo dove è avvenuta l’aggressione per verificare la presenza di videocamere di sorveglianza che potrebbero avere ripreso l’azione criminale e, magari, i responsabili del brutale gesto.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?