Napoli, 93enne investe due donne. Una muore, l'altra è in gravi condizioni

L’incidente è avvenuto in via Petrarca. Le due donne sono state travolte mentre attraversavano sulle strisce. Al volante dell’auto vi era una 93enne che ora dovrà rispondere di omicidio stradale

Tragedia ieri in via Petrarca, zona bene di Napoli situata sulla scenografica collina di Posillipo. Due donne sono state travolte da un'auto mentre attraversavano la strada sulle strisce, all'altezza del civico 47. Uno dei pedoni, un'anziana di 86 anni, è stata trasportata al vicino ospedale Fatebenefratelli ma è deceduta a causa dei gravissimi traumi riportati alla nuca e in altre parti del corpo. L'altra signora che era in sua compagnia, che faceva da badante alla pensionata, ha riportato la frattura di tibia e perone e verserebbe in gravi condizioni anche se non sarebbe in pericolo di vita.

Le due stavano rientrando a casa dopo aver fatto la spesa quando sono state travolte dalla macchina mentre attraversavano la carreggiata. Al volante dell'auto, invece, vi era una signora di 93 anni che, nonostante la veneranda età, riusciva ad essere indipendente per gli spostamenti.

Dalla ricostruzione effettuata dalla polizia municipale giunta sul posto, la vettura procedeva a velocità moderata sullo stradone che porta verso il lungomare di Napoli. L'anziana, dopo l'impatto, si è fermata per provare a soccorrere le due persone investite. Sul luogo dell’incidente è intervenuta subito un'ambulanza non medicalizzata che, successivamente, è stata coadiuvata da un secondo mezzo che aveva già un paziente a bordo ma che ha supportato i sanitari perché era dotata del medico.

Successivamente si è aggiunto un terzo mezzo proveniente da Scampia per assistere la vittima meno grave e trasportare anche lei all'ospedale Fatebenefratelli. L’anziana al volante, con una patente rilasciata regolarmente, ora è imputata di omicidio stradale.

“Alla 93enne - ha spiegato Antonio Muriano, comandante del Reparto infortunistica della Polizia Municipale di Napoli - abbiamo ritirato la patente, il test alcolemico è risultato negativo. Sulla dinamica dell'incidente non dovrebbero esserci dubbi, abbiamo acquisito i filmati dell' impianto di sorveglianza della zona. Alla guida della Suzuki andava piano, non avrebbe provato nemmeno a frenare”.

Commenti

titina

Dom, 09/06/2019 - 14:26

A quell'età non si deve rinnovare la patente, inutile combattere contro l'età. la vecchiaia è vecchiaia.

Adespota

Dom, 09/06/2019 - 14:34

Il test alcolemico sarebbe stato meglio farlo al medico che ha autorizzato il rinnovo della patente.

blues188

Dom, 09/06/2019 - 15:27

A Napoli, vero? Cavolo, che sorpresa!!

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 09/06/2019 - 15:38

Le distrazioni al volante capitano a molti. Almeno questa ha la scusa dell'eta`. I criminali assassini che fanno della velocita` e della spericolatezza il loro stile di vita che scusa hanno?

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 09/06/2019 - 17:44

C'è chi commenta come se non avesse la patente o non guidasse... o fosse sicuro che, superata una carta età, generalizzando, saremmo tutti da rottamare. Esperienza personale?

Ritratto di Lp700

Lp700

Dom, 09/06/2019 - 17:52

Adespota@ conosco un tipo che assumeva luminal per via della sua epilessia, ecco nonostante ciò gli e stata poi rilasciata la patente e qualche anno dopo a fatto un incidente che per poco non ci rimaneva secco.Ora ditemi voi su che criterio rendono idonei certi individui alla guida nonostante patologie incompatibili con essa, e questo e accaduto in veneto non a napoli.

giuseppe61

Dom, 09/06/2019 - 18:18

@Lp700. Perchè in Italia,ai rinnovi (di quasi tutti i permessi e/o autorizzazioni/aggiornamenti)basta pagare. le visite mediche di rinnovo patente,a parte la lettura del quadro luminoso,per misurare la vista,vengono effettuate con dichiarazioni spontanee da parte del rinnovante e,non attraverso presentazione di certificati medici che ne attestino la veridicità.Rinnovo = soldi per l'ACI o struttura equivalente e,soldini per il medico certificante.

ilrompiballe

Dom, 09/06/2019 - 20:01

Nella mia cinquantennale esperienza di guida sono stato vittima di due incidenti. In entrambi i casi si è trattato di due giovani "distratti" e in entrambi i casi devo la vita alla dea fortuna. Mi piaceva molto guidare:adesso uso spesso il taxi.