Napoli, in fiamme distributore di benzina ai Colli Aminei

L'incendio sarebbe di natura dolosa. Indagini in corso. L'allarme del presidente della municipalità: "Escalation di furti, rapine, soprattutto a danno dei commercianti"

Il boato, le fiamme, poi le sirene. È stata una notte da incubo quella dei residenti dei Colli Aminei svegliati dall’incendio di un distributore di carburante. Ad andare in fiamme è stata una stazione della Q8 situata nella zona collinare di Napoli. Molti gli abitanti dei vicini palazzi che si sono riversati in strada. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Sul caso si indaga senza escludere alcuna pista. Gli accertamenti finora condotti portano a ritenere che la natura dell’incendio sia dolosa.

Commentando l’accaduto, lancia un allarme il presidente della terza municipalità del Comune di Napoli: “È un po' di tempo che proviamo a lanciare un piccolo allarme per quello che sta succedendo tra Capodimonte e Colli Aminei – scrive su Facebook - Una escalation di furti, rapine, soprattutto a danno dei commercianti. Come se ci fosse qualcuno che volesse lanciare dei ‘segnali’. L'unica cosa che mi sento di dire è che in questo momento bisogna tenere la guardia alta e fare comunità”