Napoli, nigeriano senza biglietto aggredisce e minaccia agenti

Sorpreso senza titolo di viaggio, lo straniero ha aggredito un uomo della polizia amministrativa. All'arrivo degli agenti della Polfer si è poi rivoltato contro di loro, minacciandoli di morte

Arriva da Napoli la notizia dell'ennesima aggressione commessa da un cittadino straniero nei confronti delle forze dell'ordine. L'episodio, secondo quanto riportato dalla stampa locale, si è verificato sabato mattina intorno alle 9:00, all'interno dei locali della stazione centrale del capoluogo campano.

Qui un nigeriano di 40 anni ha dato in escandescenze dopo essere stato sorpreso senza biglietto. Fermato da un agente della polizia amministrativa, che in quel momento si stava occupando di effettuare dei controlli sui passeggeri, lo straniero ha perso il controllo, scagliandosi contro il pubblico ufficiale.

In breve una pattuglia della Polfer ha raggiunto la stazione Circumvesuviana per prestare soccorso all'agente ed immobilizzare il facinoroso. La vista degli uomini in divisa non ha affatto placato la furia del nigeriano, che ha addirittura gridato delle minacce di morte nei confronti dei poliziotti.

L'africano è stato quindi bloccato e dichiarato in arresto con l'accusa di resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale. Il soggetto, risultato regolare sul territorio nazionale, si trova ora dietro le sbarre, in attesa del giudizio direttissimo.

In seguito all'aggressione, l'agente ferito è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Loreto Mare. Per lui una prognosi di 10 giorni.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?