Napoli, ruba telefono a turista: algerino bloccato con l’aiuto di cittadini

La rapina è avvenuto intorno alle 20 in Corso Umberto a Napoli. Lo straniero, irregolare in Italia, è stato bloccato dopo un inseguimento

Quella di ieri è stata una serata piuttosto movimentata per gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale di Napoli. I poliziotti, infatti, sono intervenuti per fermare un malvivente algerino che aveva compiuto un furto ai danni di una giovane turista.

Lo straniero, un 36enne risultato irregolare sul territorio nazionale, ha compiuto l’azione criminale poco dopo le 20 in Corso Umberto, nel cuore della città partenopea. Il nordafricano ha notato una ragazza che passeggiava lungo la via ancora affollata e, approfittando di un suo momento di distrazione, l’ha avvicinata da dietro e le ha strappato il cellulare che aveva tra le mani. Soddisfatto del bottino recuperato, l’immigrato si è dato subito alla fuga.

La scena, però, è stata notata da una volante in transito in zona per il servizio di controllo del territorio. Gli agenti sono intervenuti inseguendo il malvivente per un centinaio di metri fino in via Annunziata.

Qui, anche grazie all’inaspettato aiuto di alcuni cittadini, l’algerino è stato bloccato ed ammanettato. I poliziotti hanno recuperato il telefono che è stato restituito alla legittima proprietaria.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?