Napoli, tentano rapina e feriscono uomo: arrestati due gambiani

La scorsa notte due gambiani hanno provato a rapinare un uomo nei pressi della metro della linea 1 in piazza Garibaldi a Napoli. La vittima è stata ferita alla mano destra. Gli stranieri hanno provato la fuga ma sono stati bloccati dalla polizia

Nuovo episodio di violenza nei pressi della Stazione centrale di Napoli. La scorsa notte, gli agenti della polizia di Stato dell’Ufficio prevenzione generale hanno arrestato due giovani gambiani, di 17 e 21 anni, con l’accusa di concorso di tentata rapina.

Su segnalazione da parte del 113, gli uomini delle forze dell’ordine sono intervenuti nei pressi della fermata della metropolitana linea 1 in piazza Garibaldi per la presenza di due extracomunitari che correvano con dei cocci di bottiglia tra le mani.

Certi di una azione violenta in corso, gli agenti si sono messi immediatamente in azione lanciandosi all’inseguimento dei fuggitivi.

Gli stranieri sono, così, stati raggiunti e bloccati dopo pochi metri. Mentre erano in corso verifiche sul contro dei due immigrati, i poliziotti sono stati avvicinati da un uomo che, spaventato, ha indicato entrambi i soggetti quali autori di una tentata rapina ai suoi danni.

Nel corso dell’atto criminale, i giovani hanno provato a sottrarre con la forza alla vittima soldi e telefonino senza, però riuscirci. Nella colluttazione, però, i malviventi hanno colpito l’uomo provocandogli dei tagli alla mano destra che sono stati medicati dai sanitari giunti sul posto.

Dalle indagini è emerso che gli extracomunitari fermati sono due cittadini gambiani, B. A. di 17 anni, e Jawara Lawin, 21enne con precedenti di polizia. Quest’ultimo è stato associato presso il carcere di Poggioreale mentre il minore è stato accompagnato presso il Centro di prima accoglienza dei Colli Aminei a Napoli.