Nella piazzola di sosta un rimorchio pieno di rifiuti

La scoperta da parte degli operatori dell'Anas sulla strada statale 268 del Vesuvio. I rifiuti sono stati rimossi, scatta l'inchiesta della Polstrada

Nella piazzola di sosta c’era un rimorchio carico di rifiuti speciali, la scoperta sulla strada statale del Vesuvio. Il rimorchio è stato rimosso dopo alcune ore di lavoro.

I fatti si sono verificati nella mattinata di sabato scorso. La scoperta è avvenuta nell’area di sosta al chilometro 18,400 della strada statale 268, nell’area territoriale del comune di San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli.

Il traino è risultato essere pieno di rifiuti classificati dalle normative vigenti in materia ambientali come speciali. Si trattava di una grossa quantità di pellame che, con ogni probabilità, derivava dagli scarti di lavorazione industriale.

A fare la scoperta sono stati gli uomini delle squadre di lavoro dell’Anas, impegnati nell’ambito dei consueti “giri” di controllo sulle arterie stradali di competenza, in particolare della strada statale 268 che collega i comuni dell’hinterland napoletano alle falde del Vesuvio. La segnalazione ha fatto scattare subito la mobilitazione dei colleghi che sono immediatamente intervenuti. Subito è stata segnalata la presenza del rimorchio agli agenti della Polizia Stradale. I poliziotti, giunti sul posto, hanno provveduto a sequestrare il materiale e quindi, dopo aver compiuto tutti i rilievi del caso, hanno proceduto ad avviare le indagini. A loro, adesso, toccherà scoprire chi e per quali ragioni abbia abbandonato il traino ai margini della carreggiata della strada statale vesuviana.

Dopo aver svolto tutti gli accertamenti e i controlli del caso, dopo che sono stati assunti gli elementi utili alle indagini che saranno gestite dalla Polstrada locale, è avvenuta la rimozione del rimorchio e dei rifiuti.

Le operazioni hanno richiesto alcune ore di lavoro. Intorno alle 13 di sabato, la piazzola di sosta era stata sgomberata e i rifiuti, debitamente accatastati e caricati su un mezzo speciale per il trasporto messo a disposizione proprio dall’Anas, sono stati trasferiti presso il centro di raccolta della vicina città di San Giuseppe Vesuviano.

L’episodio riporta all’attenzione il fenomeno dello sversamento abusivo di rifiuti, specialmente di produzione industriale, in tutta l’area dell’entroterra della provincia di Napoli. Un fenomeno, questo, su cui le forze dell’ordine hanno alzato la guardia da tempo e che ha visto negli ultimi mesi diverse operazioni culminate con sequestri e maxi sanzioni a carico di coloro i quali erano e sono risultati inadempienti alle prescrizioni in materia ambientale e del ciclo di rifiuti imposte dalla legge e dalle normative in materia.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?