Pesta i genitori per i soldi: arrestato 24enne

L'intervento dei carabinieri mette fine all'incubo che durava da un anno di una famiglia di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli

Un anno di violenze in famiglia per i soldi, finisce in carcere un 24enne a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. Il giovane è stato arrestato dai carabinieri che, così, hanno fatto luce sull’incubo di una famiglia stabiese, durato dodici mesi.

L’ultimo episodio di violenza domestica ha fatto venire a galla quanto, ormai da mesi, avveniva in quell’abitazione. I carabinieri, giunti sul posto a seguito della segnalazione arrivata al 112, hanno bloccato il ragazzo e ascoltato la richiesta d’aiuto dei suoi genitori. Hanno così potuto capire cosa stava accadendo, ormai da tempo, in quella famiglia. Il 24enne chiedeva di continuo soldi ai genitori e se questi non lo accontentavano assecondando le sue richieste, dava piglio alla violenza. In diverse occasioni, stando a quanto appurato dai militari, il ragazzo avrebbe messo le mani addosso ai genitori e sfogato la sua rabbia contro i mobili e l’arredamento di casa. Talvolta, pur di calmare la furia del giovane e dar sollievo alle sofferenze dei suoi stessi genitori, i vicini di casa della famiglia avrebbero messo mano al portafogli e consegnato a lui i soldi che i genitori non potevano dargli.

Ma l’incubo è finito domenica sera, quando proprio i familiari hanno trovato il coraggio di rivolgersi alle forze dell’ordine. L’intervento dei carabinieri ha consentito di sventare l’ennesimo episodio di violenza e il 24enne, incensurato, è stato arrestato e trasferito in carcere. Risponde delle accuse di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia.