Napoli, rubano i computer dell’Università Suor Orsola: arrestati tre giovani

Le forze dell’ordine, dopo un’accurata indagine, sono riuscite a risalire al tragitto effettuato dai rapinatori. Il materiale è stato restituito all’Università, mentre i malviventi sono stati trasferiti nel carcere di Poggioreale

Giuseppe Tufo, 23 anni, Gennaro Giugliano, 21 anni, e Mariano Chiaruzzi, 20 anni, sono stati arrestati dagli agenti della polizia del commissariato di Montecalvario. Il primo è ritenuto responsabile di furto aggravato consumato presso l'Istituto universitario di Napoli Suor Orsola Benincasa, mentre gli altri due complici dovranno rispondere del reato di ricettazione.

I tre giovani napoletani sono stati incastrati dalle immagini del sistema di videosorveglianza dell’Ateneo. Una volta divelto il portone, i malviventi si sono introdotti all’interno dell’aula multimediale dell’Università, attraverso una porta-finestra di cui avevano rotto la serratura. I tre ladri hanno portato via 111 computer (per la maggior parte ipad), custoditi in armadi blindati, per un valore complessivo di 120mila euro.

Le forze dell’ordine, dopo un’accurata indagine, sono riuscite a risalire al tragitto effettuato dai rapinatori. La refurtiva è stata ritrovata a Giugliano in Campania. Il materiale è stato restituito all’Università, mentre i tre giovani sono stati trasferiti nel carcere di Poggioreale.