Sorrento, picchia un uomo per rubargli lo zaino in circumvesuviana

Un episodio di violenza si è verificato nella stazione della circumvesuviana di Sorrento dove un 22enne ha aggredito e picchiato un uomo per rubargli lo zaino

Un grave episodio di violenza è avvenuto nella tarda serata di ieri nella stazione della circumvesuviana di Sorrento, dove un uomo ha subito una rapina ed è stato picchiato con ripetuti pugni in faccia. L'aggressione si è verificata poco dopo le 22 di ieri sera quando un ragazzo di 22 anni, che si trovava presso la stazione della circumvesuviana di Piano di Sorrento, ha brutalmente aggredito un uomo per tentare di rapinarlo. Il malvivente ha prima chiesto alla vittima di consegnargli il cellulare e tutti i soldi che aveva con sé, poi, quando quest'ultimo si è rifiutato di dargli ciò che chiedeva, ha deciso di picchiarlo violentemente.

Dopo avergli sferrato diversi pugni in volto, il rapinatore si è appropriato della zaino che la vittima aveva in spalla. Fortunatamente, però, proprio in quel momento sono arrivati sul posto i carabinieri della stazione di Sorrento, giunti lì grazie ad una segnalazione sull'episodio che stava avvenendo. Gli agenti si sono resi subito conto di ciò che stava succedendo, in quanto, non appena giunti sul posto, hanno visto la vittima dell'aggressione col volto completamente insanguinato e il malvivente che frugava nel suo zaino.

Il rapinatore, un 22enne originario proprio di Sorrento, è stato quindi bloccato e arrestato dai carabinieri per il reato di rapina e lesioni aggravate. L'uomo è stato condotto presso il carcere di Poggioreale, metre la vittima è stato portata in un vicino ospedale, dove è stata medicata e ha avuto una prognosi di circa 15 giorni. Nonostante le lesioni riportate e il forte spavento per l'aggressione subita, l'uomo si rimetterà in breve tempo ed è inoltre potuto rientrare in possesso dei suoi effetti personali.