Spari all'ospedale Pellegrini: ferito un 22enne

I militari sono intervenuti sul posto a seguito della chiamata d'emergenza e stanno raccogliendo le informazioni utili da parte dei testimoni che hanno assistito alla scena

La camorra, senza scrupoli, apre il fuoco anche in ospedale. È accaduto questa notte a Napoli, nel nosocomio dei Pellegrini, dove un ragazzo che indossava un casco ha sparato diversi colpi in direzione del cortile della struttura sanitaria. Poco prima alcuni giovani avevano portato al pronto soccorso un 22enne gambizzato in via Toledo.

Gli inquirenti stanno indagando sul doppio episodio criminale, per verificare se c’è una connessione tra il ferimento del giovane e gli spari in ospedale. Dai primi riscontri sembrerebbe che l’obiettivo dell’uomo con il casco fosse un pregiudicato ricoverato da poco al Pellegrini.

Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri della compagnia Napoli Centro. I militari sono intervenuti sul posto a seguito della chiamata d'emergenza e stanno raccogliendo le informazioni utili da parte dei testimoni che hanno assistito alla scena. In particolare, potrebbe rivelarsi fondamentale il racconto del 22enne gambizzato, che dovrà spiegare ai carabinieri cosa è successo questa notte prima e durante la sparatoria.

Recentemente, a Pozzuoli, è stato gambizzato un affiliato al clan Longobardi-Beneduce. L'agguato è avvenuto nel parcheggio di una discoteca in via Campana.