Uccisi da pesce avvelenato: a Portici è strage di gatti

Dall’autopsia dell’istituto di zooprofilassi dell’Asl è emerso che gli animali sono stati uccisi

È stata allertata l’Asl che, attraverso l’istituto di zooprofilassi, ha effettuato l’autopsia sulle carcasse dei gatti avvelenati da ignoti a Portici, nel Napoletano. Dall’esame è emerso che gli animali sono stati uccisi con del pesce avvelenato. Una strage che ha fatto insorgere le associazioni animaliste del territorio.

Della vicenda si sta occupando anche il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione Sanità. “Chi ha compiuto questo inqualificabile gesto – ha detto l’esponente politico – è un delinquente che merita di essere perseguito con estrema severità. In una città con decine di colonie feline, i gatti rappresentano un patrimonio che appartiene a tutti”.

Sul caso stanno indagando gli agenti della polizia municipale di Portici e c’è ottimismo nella cittadinanza sulla possibilità di riuscire ad individuare i responsabili di questa azione inqualificabile. Intanto, per questa sera, è stata organizzata una fiaccolata in ricordo dei gatti assassinati. Il corteo si muoverà da piazza San Ciro verso il parco Elvira, ovvero dove si sono registrati recentemente gli avvelenamenti degli animali.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di Lp700

Lp700

Gio, 17/10/2019 - 11:09

I soliti dementi che odiano i gatti non capendo nulla della vita, il pesce avvelenato se lo mangino loro al ristorante cinese e ricordatevi gente, se vedete animali maltrattai o peggio dovete correre a fare denuncia magari meglio se con filmato del cell così il furbastro non può contro denunciarvi per calunnia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 17/10/2019 - 12:18

Bastardi. Gli animali sono meglio di voi.