Ubriaco infastidisce i clienti e tenta di aggredire i carabinieri

Finisce in manette un 38enne a Ercolano, in provincia di Napoli. L'uomo ha colpito la sorella che stava cercando di calmarlo

Ubriaco, infastidisce i clienti del bar, picchia la sorella che tenta di calmarlo e poi tenta di aggredire i carabinieri. Finisce in manette un 38enne a Ercolano, in provincia di Napoli.

I fatti si sono verificati nel centro del comune vesuviano. L’uomo, che aveva ecceduto con l’alcol, ha iniziato a infastidire alcuni clienti di un bar. Le molestie del 38enne hanno indotto alcuni presenti a chiedere aiuto ai carabinieri mentre la sorella, che era con lui, stava provando a calmarlo. Il suo tentativo di riportare alla ragione il fratello, però, è stato rintuzzato dall’uomo che l’ha presa a schiaffi. Quindi, ha rivolto la sua grinta contro un passante che aveva cercato di difendere la donna dalla sua furia.

Intanto erano arrivati i carabinieri e, lungi dal calmarsi, il 38enne ha iniziato a prendersela anche con i tutori dell’ordine. Ha aggredito i militari ma loro sono riusciti a bloccarlo e a stringergli le manette ai polsi. Così lo hanno arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lo hanno portato in camera di sicurezza.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?