Ubriaco pesta la moglie e le figlie: arrestato

Notte di terrore a Ercolano, in provincia di Napoli. Provvidenziale l'intervento dei carabinieri, finisce in manette un 48enne

Rientra a casa e pesta la moglie e le due figlie, finisce in manette un 48enne a Ercolano, in provincia di Napoli. Un incubo vero e proprio quello vissuto dalla famiglia della cittadina napoletano che ormai, come hanno poi scoperto i carabinieri, si trascinava avanti da ben quattro anni senza che mai ci fosse stata, prima, una denuncia.

L’altra notte però, le violenze hanno raggiunto il punto di non ritorno, al punto da indurre la donna a chiedere l’intervento e l’aiuto delle forze dell’ordine. L’ultimo episodio ha seguito un copione ben preciso, L’uomo, ubriaco e che probabilmente aveva fatto anche di sostanze stupefacenti, è rientrato nell’appartamento di famiglia e ha iniziato a inveire contro la moglie. Dalle parole, subito s’è passato ai fatti e il 48enne ha cominciato a colpire la donna.

A quel punto, disperata e stanca di assistere a quelle violenze, la figlia maggiore della coppia, di 20 anni, ha scelto di lanciarsi a difesa della mamma. Il padre, per tutta risposta, l’ha spintonata e l’ha fatta ruzzolare dalle scale. Quindi, in un’escalation di furia cieca, l'uomo ha picchiato anche l’altra figlia.

Intanto la moglie aveva chiesto l’aiuto dei carabinieri in servizio presso la locale tenenza dell’Arma. I militari, ricevuta la richiesta di soccorso, si sono precipitati in quell’abitazione e hanno bloccato l’uomo, arrestandolo. Per lui, dopo le formalità di rito e gli adempimenti del caso, è scattato il trasferimento in carcere. Le tre donne, madre e due figlie, sono state invece portate in ospedale per essere medicate dai numerosi lividi ed escoriazioni che i sanitari hanno riscontrato.