Violenza a Napoli, trascina l’ex fuori dall’auto e tenta di picchiarla: arrestato

Il grave episodio di violenza è avvenuto in via Janfolla, nel quartiere di Miano a Napoli. L’uomo era già destinatario di un divieto di avvicinamento all’ex

Accecato dalla gelosia per aver visto la sua ex compagna in auto con un amico ha perso il lume della ragione e si èreso protagonista di un atto di sconsiderata e folle violenza.

L’uomo, il 44enne G.A., ha tagliato la strada alla donna per farla fermare e, con violenza, l'ha trascinata fuori dall'abitacolo. A salvare la vittima da un possibile brutale pestaggio è stato il suo amico che è intervenuto riuscendo a mettere in fuga l’aggressore, successivamente arrestato dalla polizia dopo un inseguimento.

La violenza è avvenuta in via Janfolla, nel quartiere di Miano, area nord di Napoli. Come hanno ricostruito gli agenti, il 44enne era già destinatario di un divieto di avvicinamento all’ex, in seguito ad una denuncia presentata dalla stessa donna, né tantomeno avere contatti con lei.

Quando casualmente l'ha incrociata in strada, l’uomo ha perso la testa ed ha provato ad aggredirla, incurante della presenza di altre persone. Il passeggero che era in auto con la donna è sceso dalla vettura ed è riuscito a bloccare l'aggressore che è scappato via.

Pochi minuti dopo, sul posto sono arrivati gli agenti dell'Ufficio prevenzione generale e del commissariato di Scampia che, raccolti gli elementi utili alle indagini, si sono messi alla ricerca del fuggitivo.

Le forze dell’ordine hanno bloccato il sospetto dopo un breve inseguimento. Per lui sono scattate le manette con le accuse di atti persecutori e lesioni personali.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?