Il Nautico vuole superare tutti i record

Paola Castellazzo

Ancora pochi giorni, l’inaugurazione è prevista per sabato prossimo, e apriranno le porte dell’attesissimo 45° Salone Nautico Internazionale che promette già, numeri alla mano, di sorprendere tutti con un’edizione ricca di novità sia per la completezza espositiva sia per la sua capacità di rivolgersi davvero a tutti gli amanti del mare. Con i suoi 290mila metri quadrati su quattro padiglioni, ampie aree all’aperto, aree attrezzate, tra cui la tensostruttura di «Piazza del Mare» e le marine, gli oltre 1530 espositori, con un incremento del 3% rispetto all’anno scorso, e le 1.950 imbarcazioni in esposizione, il Nautico 2005 si presenta come una delle più qualificate e complete vetrine internazionali per lo shipping. La cerimonia inaugurale, fissata alle 9.30 di sabato alla presenza del ministro per le Attività produttive Claudio Scajola, darà il via a una vera invasione di migliaia e migliaia di visitatori pronti a sognare a occhi aperti davanti a imbarcazioni da favola, yacht degni di sultani, motoscafi con prestazioni impressionanti e a ascoltare i racconti e i progetti di alcuni dei più grandi protagonisti del mare degli ultimi anni, come Paul Cayard.
Lo skipper americano, vincitore di sette titoli mondiali tra cui uno in classe Star, nel pomeriggio di sabato, alle 15 al Teatro del Mare (Marina Due), presenterà il suo nuovo progetto: The pirates of the caribbean, il team con cui sarà a bordo di The Black Pearl alla famosa Volvo Ocean Race, il giro del mondo a vela che partirà da Vigo (Spagna) il 5 novembre. Una partenza in grande stile che verrà omaggiata anche della presenza di Luna Rossa che sarà a Genova proprio in occasione del Salone Nautico. Dall’8 al 16 ottobre infatti in piazza Caricamento arriverà l’imbarcazione vincitrice della Louis Vuitton Cup del 2001 e simbolo della nuova sfida lanciata dal consorzio Luna Rossa Challenger per la prossima America’s Cup.
Duecentododici le barche esposte in acqua, con un incremento del 7%; massima l’occupazione nella darsena di Marina 2 riservata alle vele con 43 imbarcazioni presenti mentre si registra anche quest’anno la partecipazione di nuovi prestigiosi marchi. Si potranno infatti ammirare e visitare ben 19 super yacht, dei 36 esposti, fino a 45 metri di lunghezza, allineati all’interno del nuovo specchio acqueo su un molo galleggiante da 1000 metri quadrati, lungo 170 metri, realizzato da Ingemar. Un vero e proprio successo se si pensa che i lavori, che porteranno a 600 la capacità complessiva di posti barca del quartiere fieristico, sono iniziati da soli sei mesi.
Un nuovo, quindi, e importante spazio espositivo che sarà completato da un’area a terra che ospiterà la Vip Lounge e proseguirà nella Piazza del Mare con gli stand dei cantieri produttori di grandi imbarcazioni. Fra i cantieri produttori di «navi da diporto» (le imbarcazioni superiori ai 24 metri) è da segnalare il ritorno dei Cantieri di Pisa e, per la prima volta, la presenza di Perini Navi. Come nelle passate edizioni anche quest’anno grande attenzione alle imbarcazioni più piccole, adatte alle esigenze delle famiglie, dei giovani o degli appassionati che decidano di realizzare il proprio sogno di vacanze sul mare. Su circa 2000 barche in esposizione infatti l’80% saranno natanti a vela e a motore. Barche quindi di una lunghezza inferiore ai 10 metri che, grazie alle norme introdotte negli ultimi anni, sono diventate di più semplice gestione: non devono essere immatricolate, non pagano la tassa di stazionamento, non devono avere il libretto motore e possono essere condotte senza patente se motorizzate fino a 40 hp. Per la maggior parte di esse, inoltre, è possibile il trasporto su carrelli non immatricolati.
Tante le novità e le occasioni di divertimento che, come ogni anno si potranno trovare in Fiera: il Teatro del Mare e lo Stadio sull’Acqua saranno il palcoscenico delle attività interattive del Salone rivolte ai più giovani e agli sportivi. Con la partecipazione delle federazioni sportive e delle associazioni che promuovono iniziative legate al mare, sono stati predisposti ricchissimi calendari di esibizioni, dimostrazioni, prove e competizioni dove sarà coinvolto direttamente anche il pubblico presente. La grande richiesta di partecipazione che proviene dai produttori italiani ed internazionali prelude a un Salone ricco di novità anche in termini di accessori e servizi alla nautica. Nuova configurazione per il piazzale d’ingresso con la presenza del ministero per le Attività Produttive a fianco del ministero per l'Ambiente, della Regione Liguria e Genova Informa, che fornirà i dettagli del ricco programma di iniziative in città.
A terra restano confermate le tradizionali suddivisioni merceologiche: le imbarcazioni a motore nei padiglioni C e S, nelle aree all’aperto, in piazza del Mare e nell’area Kennedy, le imbarcazioni pneumatiche nei padiglioni D, B1 e nella piazzetta contigua, le imbarcazioni a vela nel padiglione B2. Accessoriato, arredamento, abbigliamento tecnico e materie prime trovano spazio nelle gallerie del padiglione S, le attrezzature elettroniche, i motori, i servizi e il settore pesca nel padiglione C. Shopping, turismo e marine sono nel grande piazzale di Marina 2, mentre nelle altre aree all’aperto sono da segnalare, oltre a un grande numero di imbarcazioni, i carrelli e i pontili.