Navigano troppo anziché lavorare: il Pd oscura Facebook ai dipendenti

Troppi dipendenti su Facebook anziché lavorare. E il Pd lo oscura. E' successo questa mattina nella sede nazionale del Pd in via Sant'Andrea
delle Fratte

Roma - Troppi dipendenti su Facebook anziché lavorare. E il Pd lo oscura. E' successo questa mattina nella sede nazionale del Pd, in via Sant'Andrea delle Fratte, dove per diverse ore  è stato sospeso il collegamento al social network in tutti i computer. La curiosa novità è scattata proprio questa mattina, come hanno potuto riscontrare i dipendenti che hanno tentato di accedere al più grande social network del mondo, sul quale Obama ha impostato la propria campagna elettorale.

Il black out nella sede del partito L’oscuramento di Facebook, se da una parte ha impedito ai dipendenti di passare troppo tempo sul proprio profilo, dall’altra ha messo in difficoltà alcuni dirigenti e parlamentari. Questi ultimi, infatti, impegnati in aula o nelle attività di partito, fanno aggiornare il proprio profilo proprio dai collaboratori che lavorano nella sede di via Sant'Andrea delle Fratte.

Oscurato per poche ore Il black out è durato solo poche ore l’oscuramento del social network. La chiusura era stata disposta dal momento che troppi dipendenti lo usavano invece di lavorare. All’ora di pranzo c’è stato però un ripensamento, come si è appreso attraverso l’ufficio stampa: "La chiusura è stata una scelta fatta dal partito in senso troppo aziendale perché non si è tenuto conto che Facebook è anche uno strumento di lavoro per i politici e per tutta la struttura".