Nuovo bio-cogeneratore AB Group, l'Italia più vicina a Copenaghen

Sabato 12 dicembre AB Group ha inagurato il nuovo stabilimento produttivo e il bio-cogeneratore. Per l'occasione, nell'ambito dell'incontro "AB L'Energia della Passione", personalità del mondo politico e di quello industriale hanno discusso di energie rinnovabili e ecosostenibilità

Mentre i leader mondiali sono riuniti a Copenaghen per cercare di trovare un accordo sulla riduzione di gas nocivi e sullo sfruttamento di nuove forme di energia, si è discusso di ecosostenibilità e di energie rinnovabili anche nell'ambito dell'incontro "AB L'Energia della Passione", organizzato dal gruppo industriale bresciano AB Group, da oltre 25 anni attivo nel settore energetico. L'evento, che si è tenuto sabato 12 dicembre nella sede del gruppo di Orzinuovi (Bs), è stato organizzato in occasione dell'inaugurazione del nuovo stabilimento produttivo e del bio-cogeneratore di AB Group ed è stato pensato come momento di incontro tra mondo industriale e mondo politico per discutere di fonti energetiche rinnovabili e competitività aziendale.  

Ha aperto l'evento il Presidente del Gruppo AB, Angelo Baronchelli, che ha ripercorso la storia del gruppo e i principi guida che la ispirano. "Il nuovo complesso industriale AB - ha sottolineato Angelo Baronchelli - rappresenta il punto di incontro tra spirito imprenditoriale odierno e modello propositivo per il futuro, ben espressi dal titolo dell'evento inaugurale, L'energia della passione". Il Presidente ha quindi tenuto a precisare come le scelte strutturali e organizzative del nuovo stabilimento sono state orientate all'ottimizzazione dell'ambiente lavorativo e alla valorizzazione di una sana produttività. Sono quindi intervenuti il Presidente AIB Brescia Giancarlo Dallera e il Sottosegretario allo Sviluppo Economico, l'onorevole Stefano Saglia il quale non ha mancato di ricordare l'importanza strategica del settore della cogenerazione sia per le politiche energetiche delle imprese, sia per la sostenibilità ambientale. La cogenerazione, che consiste nella produzione e nel consumo contemporaneo in un unico sistema integrato, permette infatti di risparmiare oltre il 30% sul consumo di energia e rappresenta quindi una grande opportunità di crescita della competitività, di risparmio e di sviluppo per le aziende, nel pieno rispetto dell'ambiente. L'Onorevole Saglia si è infine impegnato come rappresentante del governo a portare avanti le politiche sulle energie rinnovabili e sull'efficienza energetica, nelle quali il nostro Paese ha investito ingenti risorse ed è particolarmente attivo.

Terminato il convegno, gli ospiti dell'evento sono stati guidati nella visita al nuovo stabilimento e al bio-cogeneratore. Lo stabilimento, che si sviluppa su circa 11.000 mq coperti, rappresenta il perno centrale di un polo industriale di oltre 25.000 mq., dove troveranno sede le altre strutture di engineering e commerciali del Gruppo.