Ora ci sono i pinguini gay che adottano le uova

Si chiamano Skipper e Ping, sono una coppia gay di pinguini reali dello zoo di Berlino e a settembre potrebbero diventare - senza polemiche, anzi con una certa anticipazione - la prima famiglia arcobaleno del giardino zoologico della capitale tedesca.

La notizia viene dal Berliner Zeitung che spiega come sono andate le cose. Dei sei pinguini reali dello zoo una sola è femmina, ha deposto l'uovo e poi se n'è disinteressata. Evidentemente aveva altro da fare, sta di fatto che è dal 2002 che nella capitale tedesca non si vedono fiocchi rosa, azzurro o arcobaleno che siano - per il simpatico uccello. Skipper e Ping invece pare che di diventare genitori abbiamo tanta voglia. Sono nel fiore degli anni - ne hanno dieci - la loro relazione è solida provengono entrambi dallo Tierpark Hagenbeck di Amburgo e trascorrono molto tempo insieme e in passato hanno provato a covare sassi e persino dei pesci. Immaginiamoci quando i guardiani gli hanno avvicinato un uovo vero per provare a vedere se l'avrebbero adottato. Loro si sono subito dati da fare, come ha sottolineato il portavoce dello zoo Maximilian Jäger: «I due pinguini, come genitori esemplari, si dividono i compiti e scaldano l'uovo alternativamente - ricordando come - le coppie di pinguini dello stesso sesso, sia femmine sia maschi, si trovano anche nell'habitat naturale» e che l'omosessualità è un fatto tutt'altro che raro nel regno animale. Ma i pinguini, anche grazie al loro aspetto e andatura buffa, ai cartoni animati e ai fumetti che li vedono protagonisti, piacciono in particolare. Tanto che la coppia gay più famosa dello zoo di Londra - Ronnie e Reggie è stata coinvolta nel Gay Pride di quest'anno, con tanto di striscione. E proprio loro sono un fortunato precedente perché nel 2015 riuscirono a covare con successo un uovo abbandonato, che si schiuse dando alla luce un pulcino di nome Kyton.

I pinguini va detto, gay o meno, sono genitori alla pari. Sia il maschio sia la femmina si prendono cura dell'uovo. Lo appoggiano in piedi e vi posano sopra la pancia.

Non è però detto che il desiderio di paternità di Skipper e Ping sarà finalmente esaudito. Non sappiamo infatti nemmeno se l'uovo sia fertilizzato. Lo si scoprirà tra un mese, al tempo della schiusa che avviene dopo 55 giorni di incubazione. Nel frattempo a Skipper e Ping vanno i nostri migliori auguri.

Commenti

frapito

Dom, 18/08/2019 - 10:20

Come si fa a dire che i pinguini sono gay? L'attaccamento tra animali dello stesso sesso fa parte dei rituali di branco. Solita fake-news per tentare di veicolare un messaggio di normalità della omosessualità. L'omosessualità non esiste nel mondo animale (e forse anche nell'umano), esiste invece il "comportamento" omosessuale, che si palesa quando l'animale vive condizioni critiche di stress. Quello che si vede "veramente" è dovuto alla BISESSUALITA' CONNATURATA in tutte gli specie sessuate (umana compresa). Infatti PRIMA e soprattutto DOPO il "comportamento omosessuale", gli animali tornano (umani compresi) al comportamento NORMALMENTE ETEROSESSUALE. Dire che gli animali POSSONO essere omosessuali é una stupidità distorcente. Comportamento SI, ma omosessualità NO! Resta il fatto che in mancanza di conferme scientifiche VERE, l'omosessualità umana è una nevrosi dissociativa post-traumatica. (Già immagino i commenti feroci e isterici).

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 18/08/2019 - 11:31

ma detta tra noi,a chi puo' fregar de meno se due pinguini sono gay??è un'altra Gretinata??

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 18/08/2019 - 17:25

@frapito 10:20....concordo!Le solite sviolinate giornalistiche per "sdoganare",quello che normale non è!@anticalcio 11:31...SI!