Padova, incidente stradale rom guida senza patente: tre i morti e quattro i feriti

A innescare l’incidente Paolo Caldaras, rom 22enne: correndo a tutta velocità e senza patente con una Bmw sulla via dei Vivai a Padova ha centrato un'altra auto e poi è morto. In tutto due le vittime e quattro i feriti

Padova - In un incidente stradale accaduto nel Padovano sono morte tre persone ed altre quattro, di cui due già dimesse dall’ospedale, sono rimaste ferite. Ad innescare l’incidente, uno dei morti, Paolo Caldaras, rom 22enne senza patente, residente a Piove di Sacco (in provincia di Padova) che, secondo le forze dell’ordine, ha fatto carambola sulla via dei Vivai a Padova correndo a velocità folle su una Bmw serie Uno.

La ricostruzione dell'incidente L’auto guidata da Caldaras ha centrato frontalmente la vettura di Ennio Biasin, 48 anni, con a bordo la moglie e il figlio con la fidanzata. I due ragazzi, Alex Biasin di 18 anni e Elena Pecin di 19, sono morti all’istante. Gravi le condizioni del guidatore e della moglie ricoverati nei reparti di terapia intensiva di Padova e Piove di Sacco. L’auto, con alla guida Caldaras, era stata segnalata dagli automobilisti per la guida pericolosa - come riferiscono i quotidiani locali - e una "gazzella" dei carabinieri ha tentato di raggiungere la potente Bmw che zigzagava a velocità folle ma non è giunta in tempo per evitare l’incidente che ha coinvolto altre tre auto, provocando due feriti lievi.