Palermo, arrestato un ambulante per spaccio di droga e armi

Arrestato ambulante palermitano. Nella sua abitazione droga e armi

È accusato di detenzione ai fini di spaccio e furto aggravato, C.G venditore ambulante palermitano di 46 anni. L'uomo, denunciato anche per ricettazione e detenzione illegale di munizioni, è stato arrestato grazie al lavoro svolto dalla polizia della sezione Investigativa del Commissariato di P.S. "Mondello". Fondamentale è stato il contributo del cane poliziotto "Yndira" che grazie al suo fiuto ha scovato droga e munizioni dell'uomo nel suo appartamento a Mondello.

I poliziotti si erano recati nella casa dell'ambulante per una perquisizione e Yndira e il suo fiuto hanno dissipato ogni sospetto: nella terrazza dell'abitazione sono stati rinvenuti una busta di plastica contenente 25 bustine di marijuana, sei bustine di hashish, un bilancino di precisione con residui di marijuana ed un paio di forbici, tutto nascosto tra due vasi di plastica.

All'uomo sono stati sequestrati anche un sacchetto con marijuana essiccata, 6 cartucce per fucile, un ordigno esplosivo artigianale, un piccolo sacchetto contenente polvere da sparo, tutto chiuso in una cassetta in plastica.

Secondo quanto riportato da Live Sicilia, ad aggravare ulteriormente la posizione dell'ambulante è stata la scoperta da parte dei tecnici Enel del collegamento abusivo dell'impianto elettrico dell'abitazione a quello dell'illuminazione pubblica.