Accoltella la moglie dopo una violenta lite

L'episodio di violenza nel quartiere Villaggio Santa Rosalia. A dare l'allarme i vicini di casa la cui attenzione è stata richiamata dalle urla della donna

Al culmine di una violenta lite ha accoltellato la moglie, procurandole ferite al volto e alle braccia. Un palermitano di 49 anni è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti e resistenza a pubblico ufficiale. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la lite è avvenuta nell'appartamento della coppia che si trova nel quartiere Villaggio Santa Rosalia. Prima la violenta discussione, poi l'uomo ha afferrato un coltello da cucina e ha colpito la donna di 44 anni più volte, rompendole anche un dente.

Le urla della 44enne hanno richiamato l'attenzione di alcuni vicini, che preoccupati per i precedenti episodi, hanno chiamato la polizia. In breve tempo in via Indovina sono arrivate diverse volanti e un'ambulanza. La donna, immediatamente soccorsa dai sanitari del 118, è stata condotta in ospedale dove i medici l'hanno dimessa con oltre 20 giorni di prognosi. L'uomo, che dopo l'aggressione ha tentato la fuga, è stato rintracciato dai poliziotti, che con non poca difficoltà vista la sua violenta reazione, che lo ha portato ad aggredire anche un agente, lo hanno arrestato e condotto al carcere Pagliarelli. Sembrerebbe che in passato si siano già verificate violente liti tra i due coniugi, ma non è chiaro se la donna abbia mai sporto denuncia nei confronti del marito.