Fugge dal posto di blocco e investe poliziotto: arrestato per tentato omicidio

Notte movimentata nel comune nisseno: un giovane non si è fermato all'alt della polizia ed è fuggito. Nella manovra ha investito un poliziotto

Tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento aggravato e guida in stato di alterazione psicofisica da sostanze stupefacenti. Con queste gravi accuse è statao arrestato dagli agenti della sezione volanti della polizia di Caltanissetta, R.T., 25 anni nisseno. Il giovane, intorno alle due della scorsa notte, è stato visto sfrecciare a bordo della sua auto, una Volkswagen Golf, in piazza Martiri d'Ungheria. A quel punto, un equipaggio della squadra mobile si è messo all'inseguimento del giovane, intimando più volte l'alt al conducente, sia con le sirene che con le luci, che con la paletta di ordinanza. Ma il giovane non ha voluto sentire ragioni. E invece di rallentare e fermarsi, ha accelerato tentando di scappare.

A questo punto è scattato un vero e proprio inseguimento per le vie di Calatnissetta, tra via Frà Giarratana, via Don Minzoni, via Salvo D'Acquisto e via Filippo Turati. Il giovane alla guida della vettura in fuga non si è curato di nulla: ha attraversato gli incroci ad altissima velocità, incurante dei segnali di stop o precedenza, mettendo a rischio l'incolumità sua e di quella dei passanti. Sul posto, è poi intervenuta una seconda pattuglia della Polizia che è riuscita a bloccare l'auto con il ragazzo in fuga nei pressi di via Sallemi. A questo punto uno dei poliziotti ha chiesto al ragazzo di spegnere il motore e di scendere dall'auto. Ma il giovane, invece, è fuggito di nuovo. Ma la con la manovra per fuggire dalla volante, ha travolto un poliziotto che è caduto rovinosamente a terra.

È ripreso, così, l'inseguimento. Il ragazzo ha speronato più volte l'auto della Polizia che cercava di fermarlo. Il giovane ha percorso sempre a velocità sostenuta via Testasecca, via Crispi, via Niscemi, via Salvatore Averna, fino ad imboccare la strada provinciale 134 e la strada statale 640 in direzione di Agrigento, fino a quando è stato fermato nei pressi del comune di Delia, quando i poliziotti hanno esploso alcuni colpi di pistola in aria a scopo intimidatorio. Una volta fermato, però, il venticinquenne non si è arreso ed ha opposto resistenza, scagliandosi contro i poliziotti con calci e pugni. Nella colluttazone sono rimasti feriti due agenti che sono dovuti ricorrere alle cure dell'ospedale. Il giovane è stato trasportato al pronto soccorso del nosocomio Sant'Elia dove è stato sottoposto agli esami tossicologici ed è risultato positivo ai cannabinoidi e alla cocaina. Arrestato su disposizione del Pm di turno, è stato trasferito al carcere Malaspina di Caltanissetta. Tra le accuse, dovrà rispondere anche per quella di tentato omicidio. Stamattina il Gip ha convalidato l'arresto. Qualche giorno fa un altro inseguimento da film per le vie del comune nisseno.

Commenti
Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 04/11/2019 - 17:04

Rackete docet...