Palermo, minaccia e picchia l'ex fidanzata: arrestato 18enne

Un 18enne di Monreale in provincia di Palermo è stato arrestato per aver perseguitato, minacciato e picchiato la giovane ex fidanzata dopo mesi di insulti sui social: il ragazzo non aveva accettato la fine della loro relazione

Un ragazzo di 18 anni, originario di Monreale, in provincia di Palermo, si è reso protagonista di un grave episodio di stalking e violenze ai danni della sua giovane ex fidanzata. Dopo diversi mesi di litigi e insulti, anche sui social networks, la ragazza aveva deciso di lasciarlo, ma lui non l'aveva presa bene e non riusciva proprio ad accettare la fine della loro relazione. Il giovane ha iniziato per questo motivo a perseguitarla e a minacciarla in diversi modi, arrivando addiritturla a picchiarla in qualche occasione, senza darle mai tregua.

Dopo mesi di avances indesiderate e di minacce continue, la ragazza si è fatta coraggio e ha deciso di denunciare l'ex fidanzato. Si è quindi recata dagli agenti del Commissariato "Oreto-Stazione" di Palermo, dove ha raccontato tutte le minacce e le violenze subite. Nonostante la denuncia, però, il giovane stalker non si è arreso e ha continuato nei suoi atteggiamenti persecutori.

L'ultimo episodio, che ha portato poi all'arresto immediato del 18enne, è avvenuto nella giornata di ieri. La ragazza stava passeggiando per le vie centrali di Monreale quando è stata avvicinata per l'ennessima volta dall'ex fidanzato, che ha cominciato a minacciarla e a inveire contro di lei. Fortunatamente la vittima ha prontamente deciso di chiamare i poliziotti, che dopo la sua denuncia le avevano lasciato un recapito telefonico da contattare in caso di pericoloso. Dopo pochi minuti una volante con alcuni agenti è giunta sul posto e ha arrestato il ragazzo, che ora dovrà rispondere dell'accusa di atti persecutori.

Segui già la pagina di Palermo de ilGiornale.it?