Nasconde un chilo e mezzo di marijuana nel box: 19enne in manette

Un 19enne di Palermo è stato arrestato per spaccio di droga dalla polizia: il ragazzo nascondeva un chilo e mezzo di marijuana in un box nel quartiere Zen

Un ragazzo di 19anni residente a Palermo è finito in arresto per detenzione di droga ai fini di spaccio. Il 19enne, infatti, nascondeva circa un chilo e mezzo di marijuana all'interno di un box nel quartiere Zen. A scoprire la droga sono stati i poliziotti di Palermo, in particolare l'Ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico, che durante un controllo tra i palazzi del quartiere hanno scoperto e rinvenuto la droga nascosta dal giovane.

Passando tra le varie abitazioni gli agenti hanno sentito un forte e inconfondibile odore di marijuana, che proveniva da un box situato in via Costante Giradengo. Insospettiti dall'odore sempre più acre, i poliziotti hanno subito chiamato altre pattuglie e la squadra cinofili, che in breve tempo sono giunti sul posto. Fondamentale per il ritrovamento della marijuana è stato il cane poliziotto Yndira, che è specializzato nella nella ricerca di stupefacenti. Appena arrivato davanti alla porta del box, Yndira ha iniziato ad abbaiare sempre più forte, un segno chiaro che ha dato conferma agli agenti della presenza della marijuana.

Dopo aver cercato di rintracciare il proprietario della struttrura, senza però riuscirci, i poliziotti hanno deciso di contattare i vigili del fuoco, che hanno aperto la porta in ferro, permettendo l'ingresso degli agenti. Nel box, tra cianfrusaglie accatastate e suppellettili varie, è stato rinvenuto un sacco nero contenente quindici buste di cellophane piene di marijuana, per un totale di un chilo e mezzo. Poco dopo il sequestro, gli uomini delle forze dell'ordine sono riusciti ad identificare il 19enne proprietario del box, che si è dichiarato esclusivo utilizzatore del box e proprietario della droga. Il ragazzo è stato arrestato, ma al momento sono in corse altre indagini per risalire alla provenienza e alla destinazione finale della droga e per capire se ci sono altre persone coinvolte.

Segui già la pagina di Palermo de ilGiornale.it?