Palermo, quattro rapine nella notte: preso giovane gambiano

L'africano 19enne ha compiuto due rapine a Palermo a distanza di poche ore l’una dall’altra: è stato arrestato

Un giovane extracomunitario senza fissa dimora è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Palermo: è ritenuto essere l'autore di due rapine messe a segno (e due tentate, ma non andate a buon fine) nella stessa notte in diversi quartieri della città. Secondo gli investigatori, infatti, è un 19enne gambiano ad aver seminato il panico per le strade cittadine.

La prima segnalazione alla centrale operativa è arrivata intorno alle due del mattino, quando ue cittadine romene hanno raccontato di essere state avvicinate da un cittadino di etnia africana in via Archimede, una è stata bloccata ma è riuscita a divincolarsi e a fuggire. Alle 2: 30 una nuova e seconda richiesta di aiuto, questa volta in viale Aiace. Un cittadino extracomunitario dopo aver chiesto una sigaretta a un gruppo di giovani fermi in strada a bordo di un'auto, ha estratto un coltello, intimando alle vittime di consegnare il cellulare. Il ragazzo alla guida della vettura, però, è riuscito allontanarsi.

Alle 2.45 in viale Regina Elena il primo assalto messo a segno. Vittima questa volta un giovane a cui un cittadino africano a bordo di un'utilitaria è riuscito a portare via il cellulare. Infine, in via Aurispa, l'ultimo episodio: una 20enne poco prima di rincasare è stata affiancata da una piccola auto scura. Un cittadino extracomunitario l'ha bloccata per un braccio e minacciata, prima di rubarle il cellulare e darsi alla fuga.

Grazie al racconto delle vittime e dei testimoni gli agenti sono riusciti a stringere il cerchio attorno al 19enne. L'auto utilizzata per mettere a segno gli assalti è stata rintracciata qualche minuto prima delle 4 a Ballarò. In via Trappetazzo nel quartiere dell'Alberghieria, invece, i poliziotti hanno fermato il gambiano che alla loro vista ha tentato un'improbabile fuga tra i vicoli. Dopo un breve inseguimento è stato raggiunto e tratto in arresto.

All'interno dell'auto rinvenuta, poi risultata rubata, è stata ritrovata la cover del cellulare sottratto alla vittima della rapina consumata in via Aurispa.