Palermo, scippa la borsa a ragazza e chiede 100 euro per restituirla: denunciato guineano

Un 31enne di nazionalità guineana è stato fermato e denunciato dalla Polizia di Palermo: il giovane straniero ha scippato la borsa ad una ragazza e poi le ha chiesto 100 euro per restituirla

Gli agenti della polizia di Palermo hanno fermato e denunciato un ragazzo di 31 anni di nazionalità guineana responsabile di uno scippo ai danni di una ragazza. L'episodio è avvenuto in piena notte in piazza Borsa: il 31enne ha notato una ragazza che camminava e senza pensarci due volte ha deciso di rubarle la borsa.

Il furto però non si è concluso così, infatti il fidanzato della giovane, dopo si è accorto dello scippo subito, ha deciso di provare a rintracciare il ladro e così ha chiamato al cellulare della fidanzata, che si trovava ovviamente nella borsa rubata. Dopo alcuni squilli lo scippatore ha sorprendentemente risposto al telefono e ha chiesto al ragazzo ben 100 euro in cambio della restituzione della refurtiva. Di fronte a questa assurda richiesta la coppia di malcapitati ha deciso di segnalare il fatto ad una pattuglia della polizia di Palermo, che si trovava proprio in quel momento nella zona per svolgere un controllo.

Gli agenti hanno ascoltato il racconto delle vittime e in breve tempo sono riusciti a rintracciare il ladro, che si è scoperto essere un cittadino di origine guineana. Il 31enne è stato fermato a pochi metri di distanza da piazza Borsa, luogo in cui si è consumato lo scippo. Dopo essere stato bloccato, l'uomo ha restituito borsa e cellulare alla proprietaria e poi è stato perquisito dai poliziotti che gli hanno trovato addosso un documento di identità di un'altra ragazza, che era stata poco prima derubata in un locale. Anche il documento è stato restituito, mentre il guineano è stato denunciato per i reati di tentata estorsione e ricettazione.

Segui già la pagina di Palermo de ilGiornale.it?