Rapina in un supermercato a Palermo: bottino da 10mila euro

Un gruppo di rapinatori armati di pistola ha preso d'assalto il superstore Conad situato in Corso Mille a Palermo: i ladri sono riusciti a fuggire a piedi con un bottino di ben diecimila euro

Il superstore Conad di Corso Mille a Palermo è stato teatro nella serata di ieri di una violenta rapina. Poco dopo le 19 di ieri sera tre uomini, con il volto coperto e armati di pistola, sono giunti con il loro scooter nel parcheggio del supermercato con il chiaro obiettivo di fare irruzione all'interno per compiere una rapina e rubare l'incasso.

In brevissimo tempo i tre malviventi sono entrati nel punto di vendita Conad di Palermo e hanno iniziato a minacciare i dipendenti con le pistole che avevano portato con loro per mettere a segno il colpo. Il gruppo di rapinatori ha poi chiesto ai dipendenti di aprire le casse e di dar loro tutto il denaro, compresa quella del negozio vicino "Bimbo Store". Dopo essersi fatti consegnare i soldi, circa diecimila euro complessivamente, i banditi sono corsi all'esterno per rimettersi in sella al loro veicolo e darsi alla fuga.

Una volta usciti fuori i rapinatori si sono diretti verso il loro scooter, ma hanno ricevuto una brutta sorpresa, dal momento che le chiavi inserite nel quadro, che avevano lasciato precedentemente, erano sparite. Qualcuno dei clienti che si trovava nel parcheggio, infatti, deve averli visti arrivare con il volto coperto e, intuendo prontamente le cattive intenzioni, ha ben pensato di rubare il mazzo di chiavi per rendere più difficile la successiva fuga. I rapinatori sono stati quindi costretti a fuggire a piedi per cercare di sfuggire alle forze dell'ordine, che proprio in quegli istanti stavano giungendo nel parcheggio del supermercato.

Gli agenti di polizia del commissariato Brancaccio di Palermo, insieme agli uomini della Scientifica, sono intervenuti sul posto e hanno effettuato una serie di rilievi e di ricerche per tentare di rinvenire eventuali impronte digitali. Hanno poi ascoltato le testimonianze dei clienti e dei dipendenti del Conad e hanno proceduto all'acquisizione delle immagini delle videocamere di sorveglianza, che saranno sicuramente di primaria importanza per identificare i rapinatori.

Segui già la pagina di Palermo de ilGiornale.it?