Scoperto con 100 kg di sigarette destinate al contrabbando, arrestato un agrigentino

L'uomo è stato notato dai poliziotti durante un posto di controllo, il suo mezzo era appesantito dal carico

Viaggiava sulla Catania - Palermo con un furgoncino carico di stecche di sigarette destinate al contrabbando e senza patente di guida. Fermato e arrestato dalla polizia.

Alla guida del mezzo un agrigentino, P.C., di 51 anni che non è passato indifferente agli occhi della polizia stradale di Buonfornello in servizio sullo stesso asse stradale. Gli agenti hanno notato il furgoncino con l’assetto posteriore molto basso, effetto tipico del peso che ovviamente stava trasportando.

Quindi l’alt al conducente che si è fermato manifestando immediatamente segni di un nervosismo incontrollabile. I poliziotti hanno perquisito il mezzo rinvenendo delle scatole contenenti circa 500 stecche di sigarette per un peso complessivo di 100 kg. Le stecche erano prive dei sigilli del Monopolio di Stato e quindi finalizzate alla vendita illegale. Il carico è stato posto sotto sequestro e l’agrigentino è stato arrestato per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Per l’uomo è scattata anche una sanzione perché guidava senza aver provveduto a rinnovare la patente di guida scaduta.